Le PAGELLE di Guido De Angelis: Correa il migliore, Inzaghi indovina le mosse prima del derby

IMG_9767

 

UDINE, Dacia Arena – La Lazio espugna il vecchio Stadio Friuli, ora Dacia Arena, grazie ai primi gol in biancoceleste di Acerbi e Correa. Inutile la bella rovesciata di Nuytinck, che vale il gol della bandiera per l’Udinese, che ha provato nel finale ad impensierire la Lazio. Come di consueto nel post-gara, arrivano le pagelle del nostro direttore, Guido De Angelis.

 

Strakosha 7 – Stasera è stato bravo, si è fatto trovare sempre ben piazzato, non commette mai una smagliatura. Peccato per il giallo rimediato nel finale, ma Maresca ha dato l’impressione di voler ammonire tutti, anche il ds Tare in tribuna

Luiz Felipe 6 – Sufficiente, ordinato. Buon rientro del brasiliano, lontano dal campo per oltre un mese (Bastos 5,5 – Fa un fallo poco utile, all’altezza della bandierina. Fa in tempo ad entrare per beccarsi un’ammonizione che poteva risparmiarsi).

Acerbi 6,5 – Partita buona, il gol, suo primo in biancoceleste, ha impreziosito la sua gara. Sempre preciso, bene dopo la piccola sbavatura della scorsa domenica.

Wallace 6 – Aveva fatto tutto bene, poi l’errore (alcuni potrebbero dire ‘sempre il solito errore’) rovina una partita giocata con intelligenza. Per incoraggiarlo gli diamo la sufficienza.

Patric 6 – Sappiamo i limiti di questo giocatore, l’impegno è da fuoriclasse. E la sufficienza è meritata.

Parolo 6,5 – Oggi ha corso tantissimo, speriamo che abbia ancora carburante nel derby. Giocatori dinamici come quelli dell’Udinese sono difficili da affrontare: lui, seppur più ‘anziano’, regge alla grande il confronto.

Badelj 6,5 – Ammonito, ma mi è piaciuto. Comincia ad avere un po’ più di gamba, cresce di condizione. Dà buoni segnali per i futuri impegni.

Luis Alberto 6,5 – Dalla sua punizione nasce il gol. Fa una buona gara, speriamo di tornare a dargli il solito voto in più. Meno brillante, più redditizio, per ora.

Lulic 5,5 – È la seconda partita in cui si ritrova a discutere col pallone. Non è la sua serata, ma sappiamo quanto sarà importante per il derby  (Durmisi 6 – Fa bene, dà il suo, procura il calcio di punizione da cui nasce il vantaggio laziale).

Correa 7,5 – È lui il migliore in campo della Lazio, fa un gol pazzesco. Corre dietro agli avversari come rimproverava Inzaghi nelle scorse uscite. Anche nel primo tempo, quando tutta la Lazio ha fatto fatica, si è fatto vedere.

Caicedo 6 – Oggi ha fatto legna, con Correa gioca diversamenre. Riesce a far salire la squadra. Merita la sufficienza (Immobile 6 – Sembra una specie di talismano per Inzaghi, entra e sblocca la partita. Non al massimo questa sera, ma anche lui sarà importante per il derby. Speriamo di trovarlo al meglio).

 

Inzaghi 8 – Tutti hanno pensato chissà quali cose leggendo quella formazione. Invece Simone indovina anche oggi le mosse. Forse quest’anno ha cambiato mentalità, anche in campionato utilizza il turnover e con coraggio lascia Leiva Immobile e Milnkovic in panchina (non una scelta da poco, anzi). La sua Lazio fa sfogare l’Udinese e poi colpisce in maniera cinica con due gol in pochi minuti. Corre qualche rischio, ma ne vale la pena. Bene così.

 

 

Follow LAZIALITA on Social
0