Silenzio, parla Milinkovic: “Nel calcio mai dire mai, ma qui ho un contratto e la mia testa è alla Lazio. Bello avere il sostegno dei tifosi”

 

27.0.550393012-054-kjeF-U280917551470KbH-620x349@Gazzetta-Web_articolo

Al termine dell’amichevole con l’Arsenal ha parlato ai microfoni di Lazio Style Radio Sergej Milinkovic, l’uomo più chiacchierato dell’estate biancoceleste.

Mi è piaciuto molto assistere all’ovazione dello stadio quando lo speaker ha pronunciato il mio nome. Ho giocato circa mezz’ora questa sera e sono felice di essere tornato a disposizione. Spero di disputare tante altre partite. Mi è mancato molto il pallone dopo un mese di vacanza: ora siamo concentrati in vista della gara di domenica prossima con il Borussia Dortmund. Per noi questo era un buon test e spero lo sia stato anche per loro che sono una grande squadra. Affrontare i Gunners ha rappresentato sicuramente una gara importantissima. Tanti tifosi mi hanno atteso in Clinica Paideia nel giorno delle mie visite mediche; queste manifestazioni sono sempre molto piacevoli: vorrei vedere tanti tifosi anche a Formello, il loro sostegno ci dà sempre una grande mano. Sono tornato alla Lazio, ho un contratto con il Club e sono concentrato sull’esperienza in biancoceleste e sulla mia squadra. Nonostante ciò, nel calcio non si sa mai come possono evolvere le faccende. Questa sera abbiamo creato molte occasioni, non siamo riusciti a trovare la via del gol, ma speriamo di essere concreti nelle gare che conteranno. È necessario siglare dei gol per vincere le partite e la sfida di questa sera ha rappresentato sicuramente un buon banco di prova. L’arrivo di Cristiano Ronaldo ha messo in luce la Serie A: il campionato italiano sarà molto più combattuto rispetto agli ultimi anni”.

Follow LAZIALITA on Social