AURONZO – Lulic in conferenza: “La Lazio è casa mia, dobbiamo continuare quello che abbiamo iniziato l’anno scorso. L’arrivo di Ronaldo fa bene al calcio italiano”

 

cc550f8e-ddec-4ed7-8756-6e776fb23b01

Senad Lulic, capitano della Lazio, ha parlato dinanzi ai cronisti presenti della nuova stagione che sta per cominciare, commentando, tra le altre cose, questi primi due giorni di ritiro ad Auronzo:

L’approccio alla nuova stagione?Noi proseguiamo quello che abbiamo iniziato lo scorso anno, con lo spirito di divertirci. Abbiamo dimostrato di saperlo fare anche sul campo, siamo uniti sia dentro che fuori dal campo“.

Riuscirete a fare qualche punto in più rispetto alla passata stagione?Siamo sulla buona strada, vogliamo migliorare ogni anno, stiamo crescendo e sappiamo che il campionato italiano non è semplice. Non sarà facile conformarsi ma uniti possiamo dimostrare che siamo una squadra forte e ci prepareremo al massimo“.

Il mercato, cosa vi aspettate dopo l’addio di Anderson?Ogni anno le squadre si rinforzano, come accaduto nella passata stagione. Sono andati via Felipe Anderson e de Vrij, ma sono arrivati nuovi giocatori. Spero ne arrivino ancora di più. Arrivando giocatori forti si alza il livello di allenamento e di partite. Il mercato è ancora aperto e spero arrivi qualcosina“.

Sui nuovi acquisti?Li ho visti motivati e anche a noi vecchi danno qualcosa di piu. È sempre importante avere concorrenza“.

La scorsa stagione? “La cosa positiva è che abbiamo fatto vedere un bel calcio offensivo, quello che non voglio più vedere sono i cali che abbiamo avuto con Salisburgo e Inter”.

I troppi gol subiti?Giocando così offensivo ti sbilanci dietro, dobbiamo abbassarci con i quinti. Devi cercare di subire di meno, questo sarà l’obiettivo“.

Come giudichi l’arrivo di Ronaldo?Il suo arrivo fa bene al calcio italiano. Vediamo comunque come si troverà qui. E’ uno dei migliori al mondo“.

Su Inzaghi?Ci ha detto come al solito di lavorare tanto e bene, perché il ritiro è fondamentale. Vuole che ci mettiamo a sua disposizione adesso, quando devi gettare le basi per la nuova stagione“.

L’obiettivo è ancora la Champions?Adesso bisogna lavorare queste due settimane ad Auronzo. Non voglio parlarne perché dobbiamo capire chi siamo e quali siamo. Vedremo più avanti“.

La questione rinnovo? “Ho altri due anni di contratto, non penso ancora al rinnovo. Sono qui da 8 anni, ormai la Lazio è casa mia. Del rinnovo parleremo più avanti, ora è troppo presto”.

Le quattro davanti si sono ancora rinforzate, come le valuti?Le squadre si possono rinforzare, ma non è detto che funzioni tutto. Quando arrivano nuovi giocatori devono inserirsi bene. Si sono sicuramente rafforzati, ma come ha fatto il Milan l’anno scorso non è garanzia di successo. Può essere positivo certe volte non fare acquisti“.

Follow LAZIALITA on Social
0