Derby eterno, eterna vittoria. Cinque anni dal 26 maggio, la coppa Italia è biancoceleste: Lulic 71′ l’eroe!

Schermata 2018-05-26 alle 10.09.35

di G. Jacopo Romagnoli

Come un diamante. È per sempre. La coppa Italia 2013 rappresenta una delle partite più sentite, calde del mondo del calcio. Il derby capitolino più carico di sentimenti nella storia della stracittadina romana si è consumato il 26 maggio 2013 in un Olimpico in cui la tensione si tagliava come la lama fa col burro, per usare un eufemismo. Il match ricordato con più affetto dai laziali, che hanno visto la propria squadra vincere il trofeo, trionfare sull’avversario di sempre, grazie al gol di Lulic, arrivato al minuto 71, quando sull’orologio erano scoccate le 19:27. Un segno del destino, glorioso per la Lazio, beffardo per gli altri, destinati a ricordare per sempre una sconfitta indelebile. C’è chi cerca, all’esterno, di far finta di nulla, ma nessuno può cambiare il corso degli eventi, le immagini rimangono chiare, sbattono in faccia la realtà, fungono da eterna memoria.

Cana resterà per tutti sornione, il passaggio di Mauri filtrerà per sempre tra Balzaretti e De Rossi, Candreva arriverà costantemente sul pallone in area di rigore per il cross in mezzo. Lobont non riuscirà mai a respingere, come dovrebbe, la sfera, Marquinhos non potrà anticipare l’accorrente Lulic, che con puntualità disarmante gli spunterà alle spalle, e con la sensazione di trasformarsi gigante di fronte a una porta che si restringe, spingerà in rete, con la forza malleolo, la palla bianconera.

Non ci saranno festeggiamenti a deturpare la città più bella del mondo, nessuna stelletta argentata prevista sul petto. La coccarda tricolore la porterà la Lazio, festante tutta la notte con i suoi tifosi, rimasti allo stadio a dispetto di chi è scappato per non vedere i laziali esultanti.

È la storia, non si può cancellare.

J.R.

Follow LAZIALITA on Social
0