Le PAGELLE di Guido De Angelis: Lazio, grazie lo stesso. Avanti con Inzaghi

Schermata 2018-05-20 alle 23.59.05

 

ROMA, Stadio Olimpico – La Lazio perde l’occasione di entrare in Champions League nell’ultimo quarto d’ora della 38esima giornata, dopo una stagione comunque positiva. Come di consueto nel post-partita, arrivano le pagelle del nostro direttore, Guido De Angelis.

 

STRAKOSHA 5,5 – Fa l’errore in occasione del 2-2, rinviando male. Non serviva quella fretta, poi il rigore è la naturale conseguenza, purtroppo.

LUIZ FELIPE 5 – Sbaglia spesso, l’ammonizione pesa. Diverse volte va in difficoltà quando viene attaccato.

DE VRIJ 6 – Causa il rigore, ma l’errore è precedente, e non suo. Si era comportato bene fino a quel momento. Ciao Stefan (NANI sv).

RADU 6 – Tiene bene il campo e con lui la Lazio. Una volta uscito per stanchezza, la squadra di scompone in difesa (BASTOS sv).

MARUSIC 6,5 – Buona prestazione, è costante nel corso della gara: segna, tiene bene Perisic, compito certamente non facile.

MURGIA 7 РFinalmente una grande partita di questo ragazzo. In un giorno amaro fa la sua migliore prestazione con la Lazio: lotta su ogni pallone, ̬ autore di diversi recuperi.

LEIVA 6,5 – Non il solito Leiva, ma cerca di chiudere tutti gli spazi.

MILINKOVIC-SAVIC 7 – Uno dei pochi che regge botta fino alla fine. Fa tutto quello che può.

LULIC 7 – Meritava 7,5, ma l’espulsione pesa. Abbiamo capito che quest’anno gli arbitri non hanno un buon feeling con noi. Bello il contropiede e l’assist per Anderson.

FELIPE ANDERSON 7,5 – È il migliore della Lazio. Corre, riparte, non molla mai.

IMMOBILE 6 –  Fa quello che può, mette in difficoltà la difesa dell’Inter. Complimenti per il titolo di capocannoniere, in coabitazione con Icardi (LUKAKU 6 – Fa il suo, niente di particolare da rilevare).

 

INZAGHI 8 – Grazie Simone, adesso la società deve stargli più vicino per continuare un’avventura che non finisce qui. Insieme con Inzaghi.

 

FOTO: Fraioli

Follow LAZIALITA on Social