Inzaghi: “Fatto quello che dovevamo, peccato per i gol subiti. Ora vinciamo a Kiev!”

 

inzaghi

Al termine della gara di Europa League con la Dinamo Kiev l’allenatore della Lazio, Simone Inzaghi, ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “Peccato per quel palo finale, con il 3-2 sarebbe stato diverso il ritorno. Penso che sapevamo di dover vincere comunque una partita per andare ai quarti, ora dovremo farlo in Ucraina. La Dinamo Kiev? La Dinamo si è dimostrata la squadra che ci aspettavamo, siamo noi che il vantaggio non dovevamo concederlo. Una volta trovato il 2-1 è mancata la zampata per il terzo gol, dispoace. Anche il loro 2-2 è un eurogol, però avremmo dovuto accorciare prima anche in quel caso, in Europa non bisogna far calciare gli attaccanti perché altrimenti c’è il rischio che prendano il sette. La difesa a quattro? Volevo inserire Nani: sapevo che non riuscivamo più a giocare da dietro e ho alzato Milinkovic, infatti proprio da una sua spizzata stavamo per trovare il 3-2. La difesa un problema? Con il Sassuolo non avevamo preso gol, con il Milan non avevamo preso gol, con la Juve lo abbiamo preso allo scadere ed è stato un eurogol di Dybala. Chiaro che sul loro vantaggio dovevamo difendere meglio, nelle ultime partite e anche nel primo ci eravamo riusciti restando compatti e lucidi. Milinkovic? Sergej è un giocatore molto generoso che corre tanto, stasera ha sbagliato qualche scelta finale, ma ce l’ha messa tutta. Noi abbiamo fatto quello che dovevamo, avremmo meritato di più. Nell’ultimo periodo le nostre prestazioni non sono coronate dai risultati, dunque dovremo fare di più e tornare alla vittoria già contro il Cagliari”.

Follow LAZIALITA on Social