Inzaghi: “La mano di Cutrone? Dispiace perché ci hanno fermato di nuovo. Noi non bene nel primo tempo, ma in virtù della ripresa anche il pareggio ci stava stretto. Ora pensiamo alla Coppa Italia”

 

inzaghi-lazio-settembre-2017

Ai microfoni di Sky Sport è intervenuto Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, per commentare la sconfitta di Milano col Milan: “Il gol di Cutrone nel primo tempo? Sinceramente non avevo visto le immagini, ero stato informato dalla panchina, a fine partita ho chiesto a Cutrone se avesse fatto gol di mano, e devo dire che probabilmente se avessi visto le immagini sarei stato anche meno tenero. Ce lo spiegheranno, però è inammissibile un errore del genere, probabilmente non hanno visto le immagini. Io credo che oggi il pareggio stava stretto alla Lazio per quanto creato, di certo avremmo dovuto evitare di subire il secondo gol, evitando a Calabria di crossare. Dispiace perché ci hanno fermato nuovamente, abbiamo speso tanto, non volevamo perdere. Questo è il calcio, il Milan ha sfruttato l’occasione che ha avuto. Il primo gol era da annullare, probabilmente senza quel gol sarebbe finita in pareggio. Quanto al primo tempo, avremmo dovuto fare meglio e non ci sono alibi, a fine primo tempo l’ho detto ai ragazzi, ma nonostante tutto avevamo fatto un gol e preso una traversa con Luis Alberto tenendo bene il campo. Ora pensiamo alla Coppa Italia”.

Inzaghi ha poi aggiunto ai microfoni di Lazio Style Channel: “Dovremo recuperare forze ed energie e utilizzare i giocatori che daranno più garanzie. Dispiace perché abbiamo perso una partita importantissima. Caicedo? Stasera avrei voluto inserire anche Lukaku ma non volevo affrettare il terzo cambio, la gara era aperta e mi sarebbe dispiaciuto finire in dieci uomini. Il Milan è una buona squadra con tanta qualità ma noi avremmo meritato il pareggio certamente, ma abbiamo perso, guardiamo già a mercoledì”.

Follow LAZIALITA on Social