Basta: “Il 2017 è stato l’anno più bello della mia vita, Supercoppa vinta e superate le 100 presenze con la Lazio. Ora puntiamo alla Champions League”

derby basta

 

Tra le interviste che arrivano dalle patrie dei calciatori, c’è anche quella di Dusan Basta, che, come riporta il sito blicsport.rs ha vissuto i suoi migliori momenti da calciatore, proprio nell’anno solare appena concluso: “Quando sono arrivato alla Lazio, mi sono posto due obiettivi: vincere un trofeo in Italia e per giocare 100 partite per il club. Entrambi li ho raggiunti nel 2017. Tenendo conto delle tante cose belle che mi sono successe nella sfera privata, posso serenamente dire che il 2017 è stato l’anno migliore della mia vita. Ora è il momento di porsi nuovi obiettivi per 2018“, ha detto il numero 8 biancoceleste, che ha proseguito: “Ho indossato la fascia da capitano in due partite di Europa League quando la squadra non era composta da titolari, ma per me è stato un grande onore e sono felice di ciò. Quest’anno stiamo giocando molto bene e in maniera propositiva, molti lo hanno riconosciuto e sostenuto. I tifosi che amano le partite con tanti gol saranno felici, ma d’altra parte stiamo cercando di subire meno reti. Questa è la vera caratteristica di una grande squadra“.

 

Chiude: “Spero che andremo avanti così. Abbiamo tanti buoni giocatori nel team e penso che possiamo arrivare lontano su tutti e tre i fronti. Ci aspettano due partite con il Milan nella semifinale di Coppa Italia. L’obiettivo principale del 2018 è quello di qualificarsi per la Champions League. Al vertice della classifica, chi sono cinque squadre che stanno lottando per quattro posizioni e spero che la Lazio sarà tra le prime quattro“.

 

FOTO: Fraioli, gol del momentaneo 2-1 nel derby del 30 aprile 2017

Follow LAZIALITA on Social