Inzaghi: “Var, non ci sto più, abbiamo 7 punti in meno. Oggi dimostrato grande maturità, meritavamo la vittoria. Il rigore? Avevo avvertito i miei collaboratori di non esultare…”

 

SIMONE-INZAGHI-ANCORA-LAZIO

A San Siro è 0-0 tra Inter e Lazio. Simone Inzaghi è intervenuto ai microfoni di Premium Sport per commentare il pareggio maturato a Milano. Di seguito le parole del mister della Lazio.

” Diciamo che facendo due conti coi due punti di stasera ci mancano 7 punti, stasera ci hanno tolto un rigore. Con 7 punti in più avremmo un’altra classifica, questo non toglie che i ragazzi stiano facendo grandi cose. Diciamo che con la Var non siamo fortunati. Il rigore non voglio nemmeno commentarlo, non l’ho nemmeno voluto guardare, so solo che contro il Torino l’arbitro non è andato a ricontrollare, questa sera sì. Da allenatore vedendo questa serenità nel giocare a San Siro sono contento, abbiamo giocato contro una grande squadra che era stanca come noi, che abbiamo giocato con la Fiorentina. È mancata solo la vittoria, la avremmo meritata. Se sono orgoglioso di allenare questi ragazzi? Certamente, è un gruppo che si diverte e gioca bene, abbiamo centrato per adesso tutti gli obiettivi, in campionato vogliamo provarci fino alla fine, sono orgoglioso del fatto che c’era molta delusione nello spogliatoio per non aver vinto, quando normalmente a San Siro se esci con un pareggio sei contento. Siam cresciuti, questo lo dimostra. I ragazzi sono stati bravissimi, l’Inter ha fatto due pareggi e tre sconfitte, ha un grande portiere come Handanovic che su Felipe ha fatto un grande intervento, sono felice della maturità della squadra. Il rinnovo di de Vrij? Sarebbe il regalo di Natale, per me è un piacere allenare un giocatore del suo carisma e calibro, sotto l’albero mi aspettavo il suo rinnovo ma ora ci sono trattative in corso e deve pensarci la società, è chiaro che per me è un piacere e sarei orgoglioso e fiero di continuare ad allenarlo. Anderson? Felipe per noi è un’arma importante, è una grandissima risorsa, sta tornando dopo 4 mesi, ha fatto anche due gol, da gennaio giocheranno tutti e si divertiranno, stasera ha dimostrato di stare molto bene. Il bilancio sul Var? Assolutamente negativo, toglie le emozioni del calcio, ormai ai gol non ci si abbraccia più. Questa sera avevo dei collaboratori che esultavano al momento della concessione del rigore ma io gli ho detto subito: “Tranquilli perché probabilmente succederà qualcosa”, e mi dispiace perché sta togliendo qualcosa a tutti, tifosi compresi. A questo punto non ci sto più. C’è un protocollo da seguire, a livello di emozioni mi toglie tanto. In Europa League mi emozioni di più”

Follow LAZIALITA on Social
0