Le PAGELLE di Guido De Angelis: “Coppa Italia fa rima con Lulic, è lui il migliore in campo. Grande partita di Leiva, bene Radu”

Schermata 2017-12-26 alle 23.51.37

 

ROMA, Stadio Olimpico – La rete di Lulic vale la qualificazioni alle semifinali di Coppa Italia, in cui la Lazio affronterà una squadra tra Milan e Inter. Dopo il gol del bosniaco, il primo tempo va in discesa per i biancocelesti che hanno diverse occasioni per arrotondare il punteggio, senza però trovare il successo: basta la segnatura del numero 19 per accedere all’ultimo ostacolo (doppio) prima della finale. Come di consueto nel post-gara, arrivano le pagelle del nostro direttore, Guido De Angelis.

 

STRAKOSHA 7 – La Lazio subisce pochissimo, quella parata su Chiesa nel secondo tempo vale il 7. Strakosha salva la Lazio a differenza della scorsa volta in cui ha rischiato di fare la frittata.

BASTOS 6 – Si accende e si spegne, tutto sommato partita onesta la sua.

DE VRIJ 7 – Bene, chiude tutti i varchi. Non perde un colpo, bravo l’olandese, anche questa sera.

RADU 7 – Prosegue nel suo stato di forma, sempre tra i più positivi in campo.

BASTA 6 РSi vede che ancora non ̬ in condizione, soffre su Chiesa, ma tiene nel lungo periodo.

PAROLO 6,5 – Corre come un dannato, non si risparmia mai. Altra prova più che buona del numero 16.

LEIVA 7,5 РDiga a centrocampo, ̬ un giocatore che ha tempi di interdizione e uscita strepitosi. Ricorda Almeyda in maniera impressionante.

MILINKOVIC-SAVIC 6,5 – Fa una buona gara, realizza un assist per Lulic, poi nelle ripartenze sbaglia un po’ troppo  (LUIS ALBERTO sv).

LULIC 8 – Stasera sfiora la doppietta, manca due gol, corre, fa una partita perfetta. Bravo a far ripartire sempre i suoi.

FELIPE ANDERSON 6,5 – Buon rientro il suo, nel secondo tempo non ne aveva più, ha peccato nel tiro e nell’ultimo passaggio, giocando comunque una partita in cui dà più segnali positivi (LUKAKU 6 – Non molto concentrato, non è mai ripartito. Lukaku è così, oggi non si è acceso).

CAICEDO 6,5 – Per 25 minuti fa benissimo, sfiora il gol. Peccato Owen l’infortunio che ci priva di una punta come Caicedo: l’attaccante si stava integrando sempre più (IMMOBILE 6,5 – Bene, era un pro’ febbricitante, se la cava. Ora serve il migliore Immobile a Milano con l’Inter).

 

INZAGHI 7 – La squadra in campo risponde bene, fa i cambi giusti. L’ultima all’Olimpico del 2017 lascia col sorriso i tifosi della Lazio, che possono prepararsi a una semifinale di Coppa Italia nell’anno che verrà.

 

FOTO: Fraioli

Follow LAZIALITA on Social
0