Le PAGELLE di Guido De Angelis: “Felipe Anderson in campo addolcisce la sconfitta. Torna anche Wallace, peccato per l’errore. Leiva, che bello il primo gol con la Lazio!”

Schermata 2017-12-07 alle 23.48.15

WAREGEM РLa Lazio perde la sua prima partita europea, ultima del girone di Europa League: a febbraio saranno i sedicesimi a far vibrare il petto dei calciatori biancocelesti, che verranno impegnati in un doppio scontro. Nel frattempo lo Zulte Waregem è riuscito a vincere davanti al suo pubblico al cospetto di un avversario prestigioso, come le aquile, e allo stesso tempo rimaneggiato con tanti giovani in campo. Come di consueto nel post-gara, arrivano le pagelle del nostro direttore, Guido De Angelis.

 

VARGIC 5¬†-√ą brutto dare un’insufficienza, ma i gol sono arrivati anche per causa sua: nelle due occasioni √® poco attento.

PATRIC 6 – Si fa sovrastare da de Pauw al sesto minuto, poi sbaglia quasi nulla. Bravo ad aiutare Luiz Felipe, apprezzabile nella spinta.

LUIZ FELIPE 5,5 – Un leggero passo indietro per il brasiliano, che sta comunque continuando la sua crescita (WALLACE 5¬†– Un quarto di gara circa per lui. Bravo a usare l’esperienza nel tagliare fuori de Pauw, lanciato a rete, dalla traiettoria del pallone. Poi sbaglia in occasione del 3-2, con un errore pesante per il risultato finale).

BASTOS 6 – L’angolano oggi non si assenta praticamente mai. Nel primo tempo una sua percussione crea pericoli nella difesa belga.

BASTA 5,5 – Oggi poco lucido, sbaglia diversi controlli. In questo momento si fa preferire Marusic.

MURGIA 6 – Alterna buone giocate a leziosismi eccessivi. √ą comunque in crescita, Inzaghi gli offre lo spazio che si merita, lasciandolo in campo per tutta la gara.

MICELI 6 – √ą giovane, deve ancora formarsi, ma non gli manca la personalit√† per giocare in mezzo al centrocampo e provare a cambiare gioco con lunghi lanci (LEIVA 7 – Il voto non √® alto solo per la splendida rete, prima in biancoceleste: il brasiliano sta diventando sempre pi√Ļ uno dei cardini della Lazio. Oggi ispirato in attacco, con assist di testa e gol di tacco).

CRECCO 5,5 – L’impegno c’√®, la corsa anche. Si fa trovare diverse volte in area di rigore, dove per√≤ √® poco lucido per battere in rete (FELIPE ANDERSON 6,5 – Bentornato Felipe. Ci sei mancato, deve essere solo l’inizio. Oggi il numero 10 offre la classe che √® mancata nei primi 45 minuti; si vede che deve ancora trovare la condizione, ma vederlo in campo √® una grande notizia).

LUKAKU 6,5 – Spinge bene sulla fascia sinistra; forse √® pi√Ļ decisivo quando entra dalla panchina, ma oggi, nella sua terra, mette in difficolt√† gli avversari.

PALOMBI 6 РLotta in area, è sfortunato: si vede annullare un gol per fuorigioco e colpisce un palo nella ripresa.

CAICEDO 6,5 – Seconda rete di fila per il numero 20 biancoceleste, che si propone per i passaggi dei compagni per tutta la gara.

 

INZAGHI 7 – A parte la sconfitta, il mister pu√≤ sorridere: oggi ha dato spazio ai giovani, e ha ritrovato due uomini importanti per la Lazio. Finalmente si sono rivisti in campo Felipe Anderson, assente dalla scorsa stagione in partite ufficiali, e Wallace, out dall’ultimo Lazio-Milan. Ora testa subito a luned√¨, quando dovremo vedercela col Torino.

Follow LAZIALITA on Social