Dall’ascesa di Strakosha alla convocazione di Armini: quanti giovani in campo grazie a Inzaghi

Inzaghi murgia

Dagli Allievi alla prima squadra, senza passare per la Primavera: è la particolare storia di Nicolò Armini, difensore classe 2001 della Lazio che questa sera, ottenuta la sua prima convocazione in maglia biancoceleste, potrebbe esordire nella gara di Europa League tra i biancocelesti e lo Zulte Waregem. Poco da meravigliarsi in realtà, se non per la giovane età del terzino, titolare della Nazionale italiana U-17. Simone Inzaghi, dal suo avvento in biancoceleste, è stato infatti autore di numerosi esordi di giocatori provenienti dal settore giovanile biancoceleste.
Per importanza, il giocatore che spicca è sicuramente Thomas Strakosha: anche grazie all’ineccepibile lavoro del preparatore Adalberto Grigioni, l’estremo difensore albanese è oggi uno dei portieri più imbattuti tra i titolari del campionato italiano.
Subito dietro il numero uno biancoceleste c’è Alessandro Murgia: nella passata stagione segnò il suo primo gol alla seconda presenza in prima squadra (avvenuta una settimana dopo l’esordio) contro il Torino. Si ripeté contro la Fiorentina, per poi diventare l’uomo della Supercoppa, siglando il decisivo gol in finale contro la Juventus. La passata stagione ha visto anche l’esordio di giovani ora in prestito, come Cristiano Lomabrdi (in gol alla sua prima in biancoceleste contro l’Atalanta), Alessandro Rossi (decisivo nello sporcare un pallone poi ribadito in rete da Immobile contro il Crotone), Franjo Prce, oltre che di Giorgio Spizzichino. Non all’esordio, ma comunque buttati nella mischia dal tecnico piacentino, sono stati Luca Crecco (in gol contro il Palermo nella passata stagione) e Mamadou Tounkara.

Quest’anno, facendo di necessità virtù, l’allenatore ha permesso a Luiz Felipe di guadagnarsi ben 9 presenze con l’aquila sul petto. Stasera arriverà la decima, che sarà anche la terza di Simone Palombi (Esordio con la SPAL) e la seconda di Alessio Miceli, in campo nella scorsa partita di Europa League contro il Vitesse (esordio europeo di Luca Crecco). Stasera, a soli 16 anni, Armini potrebbe realizzare il suo sogno: un sogno che, grazie a Simone Inzaghi, in molti alla Lazio sono riusciti a conquistare.

Follow LAZIALITA on Social