La gioia di Simone: “Più forti del VAR, i subentrati hanno cambiato la partita”

simone-inzaghi-lazio-chievo-serie-a-foto-fb-lazio-800x533-nedwyy9syatfd2mpykarjyg3np2wdz7aq6p1l33aps

 

Dopo la vittoria di Genova l’allenatore della Lazio Simone Inzaghi ha analizzato la partita ai microfoni di Premium Sport: “Ottima gara, meritavamo il vantaggio già nel primo tempo, poi abbiamo commesso un errore ma siamo rimasti concentrati e abbiamo vinto una partita difficile su un campo davvero complicato. Dispiace perchè ancora una volta la Var ci ha penalizzato, dispiace anche che tutte le volte bisogna rallentare l’esultanza, ma sappiamo di doverci abituare tutti. Il rigore non assegnato alla Lazio per un tocco di mano non rilevato? Effettivamente era calcio di rigore, è un periodo che con la Var ci gira storto, per noi era un rigore importante e anche domenica abbiamo avuto due episodi che ci sono andati contro. Abbiamo un bel vantaggio sulle nostre concorrenti per l’Europa League, noi vogliamo rimanere in Europa, siamo lì davanti con le altre e dobbiamo rimanerci, ho un gruppo che lavora e si diverte e poi non molla mai, sappiamo che è difficile ma ci proveremo con tutte le nostre forze. Il cambio di Bastos? A fine primo tempo aveva un problemino fisico ma mi aveva rassicurato , poi ho inserito Patric che si sta allenando alla grande e sta migliorando partita dopo partita. 7 gare consecutive con la stessa formazione? Sì, ultimamente ho voluto mantenere la stessa formazione dopo aver avuto tanti infortuni nella prima parte di stagione, però quelli che mi hanno dato più soddisfazione sono stati i giocatori che sono subentrati, che hanno dato tutto e hanno cambiato la partita, dandoci modo di ribaltare il risultato. Con Europa League e Coppa Italia tutti avranno modo di giocare”.

Follow LAZIALITA on Social