Le PAGELLE di Guido De Angelis: “Milinkovic trascinatore, Parolo è ovunque. Caicedo ci regala la vittoria, de Vrij generale biancoceleste. Questa è la Lazio di Simone Inzaghi”

Schermata 2017-12-03 alle 23.04.38

GENOVA, Stadio Luigi Ferraris – Vittoria di rimonta, ottenuta con qualità e carattere. In molti pensavano a una Lazio in calo durante questo periodo post-derby, in campo si è visto tutt’altro: assieme alla Sampdoria, i biancocelesti sono stati protagonisti di un bellissimo match, in cui l’ha spuntata chi ha più creduto al successo; Milinkovic e Caicedo firmano la rimonta delle aquile, annullando la rete di Zapata. Come di consueto nel dopo gara, arrivano le pagelle del nostro direttore, Guido De Angelis.

 

STRAKOSHA 6,5 – Bella parata nel primo tempo sul destro di Zapata. Incolpevole in occasione del gol subito, bravo nella gestione.

BASTOS 5,5 – Inzaghi si arrabbia molto con lui, è distratto sull’azione che porta al momentaneo vantaggio blucerchiato. Disattento, troppo spesso (PATRIC 6 – Se la cava bene contro brutti clienti. Bene lo spagnolo).

DE VRIJ 7,5 – Comanda la difesa, tira le orecchie un po’ a tutti. Stasera è veramente il generale di cui la Lazio ha bisogno.

RADU 7 – Prestazione superlativa, sembra un ventenne. Gioca a tutto campo, difende bene. Speriamo non finisca mai di giocare così.

MARUSIC 6,5 – Buona prova la sua, puntuale, deciso, reattivo. Riparte bene sulla fascia, serve diversi palloni al centro.

PAROLO 7,5 – Grande prestazione. Si propone sempre in avanti, prende un palo che grida ancora vendetta. Oggi era ovunque.

LEIVA 6,5 – Fa fatica con Ramirez che gioca tra le linee, però riesce sempre a stare nel punto giusto al momento giusto (CAICEDO 6,5 – Gol pesante, ci regala tre punti e rimedia al dubbio rigore concesso alla Fiorentina. Si fa trovare pronto).

MILINKOVIC-SAVIC 8 – Grande partita la sua, torna il Milinkovic che conosciamo, non sbaglia un pallone, protegge e riparte in continuazione. Fa un gran gol, mette la classe a disposizione della squadra.

LULIC 6,5 – Corre come un dannato, gestisce male qualche pallone. Trova un ottimo Berezynski davanti a lui. (LUKAKU 6 – Non è incisivo, ci ha salvato spesso nelle scorse gare, ma oggi non entra bene in partita).

LUIS ALBERTO 7 – Gioca bene, è protagonista di una gran bella partita. Unico neo del match, è la gestione dell’azione nel primo tempo, quando si è trovato a tu per tu con Viviano, non tirando subito, ma indugiando troppo e facendo rientrare i difensori avversari. Per il resto, ottima la visione di gioco e i tocchi per i compagni.

IMMOBILE 7 – Non segna, ma lotta su ogni pallone, si crea due-tre opportunità per ritrovare la via del gol.

 

INZAGHI 8 – Allenatore che merita un monumento, ha vinto una partita strameritata giocando un grande calcio. Questa è la Lazio di Simone Inzaghi.

Follow LAZIALITA on Social