Le PAGELLE di Guido De Angelis: “Immobile dappertutto, gol e 3 assist. Bastos si conferma, grande rete di Nani”

Schermata 2017-10-29 alle 15.29.16

 

BENEVENTO, Stadio Vigorito – La Lazio fa il suo compito: conquistare tre punti a Benevento, su un campo certamente non difficile. In meno di mezz’ora la squadra archivia il match, segnando tre reti con Bastos, Immobile e Marusic; a poco serve la rete di Lazaar, gol della bandiera per le streghe che devono soccombere 1-5, grazie alle firme di Parolo e Nani. Come di consueto a margine della gara, arrivano le pagelle del nostro direttore, Guido De Angelis.

 

STRAKOSHA 6,5 – Praticamente inutile la sua presenza nel primo tempo, frazione in cui non viene mai impiegato. Nella ripresa esegue paio di parate importanti sui tiri di Ciciretti. Bravo a fermare in uscita Iemmello di fronte a lui, anche se l’attaccante era in fuorigioco.

BASTOS 7 – Oltre al gol segnato, oggi è uno dei più bravi. Per Wallace, che sarebbe il titolare nella difesa, sarà più difficile togliergli il posto rispetto allo scorso anno.

DE VRIJ 6,5 – Bene. Oggi un po’ più concentrato rispetto alle ultime partite.

RADU 6,5 – Abbastanza attento per tutta la partita. Prima parte di stagione importante per lui.

MARUSIC 6,5 – Oggi non ha spinto molto sulla fascia. Realizza il gol, non in spolvero.

PAROLO 7 – Merita un qualcosa in più nella valutazione rispetto alle ultime uscite; bella la rete che realizza, uno dei pochi a non avere grossi cali di tensione.

LEIVA 6 – Partita sufficiente, non esaltante per il brasiliano, che forse emerge più contro squadre con atteggiamento offensivo. Dà la solita mano in difesa nel secondo tempo (CAICEDO ng – Pochi minuti per il numero 20 che avrà più spazio in Europa).

MILINKOVIC-SAVIC 6 – Niente di che la sua gara. Bello l’assist per Immobile, ma il resto della gara la gioca in maniera troppo sorniona (LUKAKU 6 – In occasione della sua prima discesa sulla fascia, per poco il povero Lombardi non finisce sotto l’autotreno belga. Nei minuti successivi, l’esterno sbaglia troppi appoggi, guadagnandosi anche un cartellino giallo).

LULIC 6,5 – Da apprezzare l’allungo per il terzo gol biancoceleste, quando ribalta il fronte d’azione. Gara in cui non si mette in luce per una prestazione particolare, ma basta questo per vincere oggi (NANI 7 – Molto bene. È vero, il portoghese in fase di non possesso non dà una mano alla squadra, ma appena ha il pallone tra i piedi emergono le sue qualità: bravo a far salire i suoi, sa far girare bene la palla e realizza un bel gol che chiude la partita. Plauso per la sua prima marcatura in biancoceleste).

LUIS ALBERTO 6,5 – Meno brillante rispetto alle ultime uscite, ma anche oggi fa bene. Lo spagnolo sembra diventato quasi imprescindibile per la Lazio; altre due gare e poi potrà rifiatare e prepararsi ad un nuovo tour de force.

IMMOBILE 7 – Torna subito al gol e realizza tre assist, mostrandosi anche generoso: uno dei migliori oggi. Esce dal terreno di gioco toccandosi il ginocchio, non dovrebbe essere niente di grave.

 

 

INZAGHI 8 – La Lazio continua a vincere, Simone preferisce non fare turnover per tenere alta la concentrazione per il match di Benevento. Nonostante una prima parte di secondo tempo in cui la squadra sembra leggermente aver staccato la spina, il mister è sereno e il campo ne dà la motivazione: le due reti di Parolo e Nani spazzano ogni, seppur minima, speranza degli avversari.

 

FOTO: A. Fraioli

Follow LAZIALITA on Social
0