Le PAGELLE di Guido De Angelis: “A Nizza la costa è ancora più ‘bianco’-azzurra. Bene Caicedo, Luis Alberto cambia la partita”

Schermata 2017-10-19 alle 20.59.10

NIZZA, Allianz Riviera – La Lazio può continuare a esultare in trasferta: da Torino a Nizza il risultato è simile. Sempre in rimonta, questa volta con una rete in più: protagonisti Caicedo e Milinkovic (doppietta per lui), mentre a Waregem, lo Zulte e il Vitesse si spartiscono il bottino, pareggiando 1-1. Come di consueto a fine gara, arrivano le pagelle del nostro direttore, Guido De Angelis.

 

STRAKOSHA 6 – Rischia solo su quell’uscita nel secondo tempo su Balotelli. Incolpevole in occasione del vantaggio (momentaneo) dei rossoneri.

BASTOS 7 – È tra i migliori in campo, regge bene Balotelli, che sembra essere l’unico vivace dei suoi.

LUIZ FELIPE 6,5 – Ordinato, preciso. Spende il giallo in maniera intelligente, decisamente cresciuto rispetto alla trasferta di Arnhem di un mese fa.

RADU 6,5 – Prosegue sulla scia positiva di inizio stagione. Il difensore numero 26 sembra stia passando una seconda giovinezza.

PATRIC 6 – Avrebbe potuto chiudere meglio su Jallet in occasione del goal nizzardo; spinge e difende sulla fascia destra durante la partita. Prova a rendersi pericoloso con un destro da fuori area nel primo tempo.

MURGIA 6,5 – Buona partita, cerca di far girare la manovra, a volte riesce, altre meno. Lotta in mezzo al campo, meglio da mezzala che da regista.

DI GENNARO 5 – Ancora deve entrare al 100% negli schemi della Lazio, speriamo che col tempo Inzaghi possa contare su di lui (LUIS ALBERTO 7 – Cambia la partita col suo ingresso in campo. Micidiale, fa accelerare la manovra della Lazio. Entra nel tabellino con l’assist sul terzo goal, da calcio d’angolo).

MILINKOVIC-SAVIC 7,5 – Nel primo tempo fa fatica: a parte la sponda per Caicedo sull’1-1, non riesce a incidere. Poi sale di rendimento, tocca due palloni in area di rigore, segnando una doppietta.

LULIC 6,5 – Ci mette il suo solito impegno, stringe i denti perché nessuno può dargli il cambio sulla fascia sinistra; oggi è un po’ arruffone, ma la sufficienza la merita.

NANI 5,5 – A parte il tiro in porta nel primo tempo, sulla cui respinta Radu prende la traversa, non dà grossi segnali. Deve entrare ancora in condizione (IMMOBILE 6,5 – Un amuleto per Inzaghi. Non appena entra lui in Europa, la Lazio acquista, quasi inconsciamente, ulteriore consapevolezza).

CAICEDO 7 – Buonissima partita da parte del numero 20. Segna alla prima occasione, va in pressing sul portiere del Nizza provocandogli più di qualche problema. Bravo a servire Milinkovic per il 2-1 (LEIVA ng – pochi minuti per il brasiliano, lo vedremo titolare contro il Cagliari).

 

INZAGHI 8 – Continua a sorprenderci per la gestione del gruppo. Dà spazio a tutti, sta facendo crescere ulteriori giovani (Luiz Felipe sembra sulla buona strada), offrendo fiducia ai suoi ragazzi, come lui dice. Nessun appagamento dopo la vittoria epica contro la Juventus; stasera altra trasferta da ricordare, poco più a Ovest, a Nizza, assieme a duemila tifosi che continuano a esultare.

 

Costa azzurra, ancora un

Follow LAZIALITA on Social