Infortuni Lazio, parola al prof. Capua: “Lo staff non deve essere messo sotto processo, per Basta trauma fuori dalla norma”

Bastos_DeVrij_Lazio_Milan_lapresse_2017_thumb660x453

 

Esami. Parola riferita non solo alle partite fin qui affrontate dalla Lazio, ma anche dalle analisi mediche stesse a cui si sono sottoposti e si sottoporranno domani gli atleti biancocelesti infortunatisi durante il match contro il Napoli. Sui 98.100 di Radiosei, durante ‘Quelli che hanno portato il calcio a Roma’, è intervenuto il Professor Pino Capua per parlare delle problematiche muscolari accorsi ai vari difensori capitolini: “Partendo da Basta, possiamo dire che lui ha subito l’infortunio più grave. Quella che ora si chiama lesione di II grado non è nient’altro che uno strappo, quindi il recupero sarà un po’ più lungo. Purtroppo c’è stato un movimento innaturale, è stato un trauma fuori dalla norma. Voglio sottolineare che Ripert ha lavorato benissimo la scorsa stagione e lo ha sempre fatto con Inzaghi. Ci penserei più di una volta prima di gettare la croce sulla preparazione atletica, credo che il lavoro fatto dallo staff non dovrebbe essere messo sotto processo. Tutte le partite si sono svolte a distanza di pochi giorni, i ritmi sono intensissimi“.

Il discorso verte poi sugli altri: “Teoricamente il danno di Bastos dovrebbe essere minore, è una lesione di I grado; parliamo comunque di situazioni muscolari che avvengono sia per la casualità sia per l’intensità dei ritmi con cui si giocano le partite. Nella stagione scorsa la Lazio ha avuto pochissimi infortuni muscolari. Passando a de Vrij, l’olandese sembra aver avuto un affaticamento e dietro sembra esserci un chiaro progetto, giusto, di Inzaghi e lo staff che vogliono provare a centellinare le presenze del giocatore. Milinkovic? Credo non abbia nulla di grave“.

 

 

Follow LAZIALITA on Social
0