Milan, Bonucci: “Lazio più squadra di noi, dal rigore siamo andati in confusione”

 

bonucci.milan.sguardo.capitano.2017.2018.750x450

Leonardo Bonucci, difensore del Milan, è intervenuto ai microfoni di Mediaset Premium per commentare la sconfitta con la Lazio: “Deve essere uno schiaffo per ripartire. Battibecco con Immobile? Con Ciro sono cose di campo e restano tali. Ora bisogna essere equilibrati, dobbiamo prendere questa sconfitta per crescere e sacrificarci di più, certamente la fase difensiva va fatta tutti insieme, con la paura che la squadra avversaria ci possa fare gol. Era utopico pensare che alla prima partita eravamo già tutti collaudati e affiatati“. Ai microfoni di Sky Sport 24 l’ex Juventus ha rincarato la dose: “Dobbiamo crescere, ci vuole tempo per migliorare e lo sapevamo, siamo andati in confusione alla prima occasione della Lazio. Loro sono uniti e a noi questo ancora ci manca, è quel poco che ci manca per diventare ancora più squadra e per non permettere al Milan di subire sconfitte come quella di oggi. In occasione del rigore di Immobile siamo andati in confusione. Dobbiamo crescere, siamo giovani, è compito mio, dei più vecchi, di non permettere al Milan di fare queste figure. Adesso chiaramente l’umore è basso, è normale dopo una sconfitta del genere. Dobbiamo rimboccarci le maniche“.

Follow LAZIALITA on Social