Inzaghi: “Era importante vincere. Milinkovic indispensabile, ma abbiamo bisogno di rinforzi”

 

lazio-simone-inzaghi

La Lazio centra la prima vittoria in questa stagione, un gol di Milinkovic nel finale permette alla Lazio di portare a casa 3 preziosissimi punti. Simone Inzaghi, scatenatosi al gol del serbo, al termine dell’incontro ha parlato ai microfoni di Premium Sport: “Per noi era importante vincere, sapevamo che non sarebbe stata una partita semplice e non lo è stata, in special modo nel primo tempo per colpa nostra, in cui abbiamo fatto poco e concesso troppi traversoni al Chievo, non siamo stati corti e uniti. Nel secondo tempo molto meglio, potevamo segnare anche prima, segnare ad un minuto dalla fine di una partita così è stato molto importante per noi. La società sa che abbiamo perso Hoedt, che ha chiesto di essere ceduto e va rimpiazzato, e capire come andrà a finire la questione Keita, in caso di cessione dovremo sostituirlo con un giocatore che possa dare un gran contributo alla squadra, anche perchè dopo la sosta giocheremo ogni tre giorni fino a Natale. Prima si risolve la questione Keita e meglio sarà per tutti, per noi è stato un giocatore importante l’anno scorso, sappiamo che probabilmente uscirà e quindi dovremo sostituirlo. Abbiamo bisogno di rotazioni per l’Europa, sarà tutto più difficile rispetto all’anno scorso. Per quanto riguarda il sistema di gioco, quest’anno siamo partiti in un determinato modo, ma non nascondo che in certe partite o situazioni potremmo cambiare. Con Caicedo, che oggi ha giocato una buona partita siamo coperti per il ruolo di prima punta, dobbiamo cercare una seconda punta che possa giocare anche da esterno, un tipo di giocatore diverso da Caicedo e Immobile. Immobile e Belotti due grandi giocatori, oggi hanno segnato tutti e due, normale che io mi tenga Immobile, che da quando è arrivato ci sta dando tantissimo, aldilà dei gol, anche Belotti è fortissimo, ma è tutto nella mani di Ventura che farà le scelte migliori“.

Ai microfoni di Sky, il tecnico piacentino ha poi elogiato la prestazione di Sergej Milinkovic-Savic: “Negli ultimi tempi ha avuto una crescita esponenziale, non posso farne a meno. L’anno scorso le prime partite non lo feci giocare, poi ebbe la sua occasione contro il Pescara che sfruttò a pieno. Oggi è indispensabile per la Lazio”.

Follow LAZIALITA on Social
0