CorSport – Caso Keita: dal certificato medico alle possibili vie legali

Keita.Lazio.indica.2017.18.1080x648

Cinque giorni è la durata del certificato medico inviato alla Lazio da Keita Balde Diao. L’attaccante, attualmente a Barcellona, è assente a Formello da mercoledì. Domani, nel giorno di Lazio-Spal, il certificato scadrà e il giocatore dovrà ripresentarsi presso il centro sportivo biancoceleste. Ipotesi che rimane però tutt’altro che scontata. Il giocatore continua a comportarsi in modo imprevedibile. Keita è «esasperato», ha denunciato il suo disagio «psicologico» dopo l’esclusione dai convocati per la Supercoppa: le assenze, gli attriti con la Lazio e le scritte dei tifosi («vattene ») gli hanno provocato ansia. Questo è stato comunicato alla società.
Il club ha risposto invitando il giocatore a partecipare agli allenamenti.
Possibile, da entrambe le parti, che si decida di procedere per vie legali. Intanto la Juventus rimane alla finestra in attesa di nuovi sviluppi: se entro il 31 agosto non venisse trovata una soluzione ci sarebbe il rischio di ritrovarsi presso il Collegio arbitrale.
(Fonte: D.Rindone – Corriere dello Sport)

Follow LAZIALITA on Social
0