Inzaghi: “Senza Bonucci la Juve ha perso qualcosa. Keita? Non ho problemi a farlo giocare in Supercoppa”

download

 

La Lazio è pronta a dar battaglia alla Juventus e Simone Inzaghi vuole dare il tutto per tutto affinchĂ© questo avvenga. Intervistato da La Repubblica, l’allenatore piacentino ha parlato del match che attende i suoi il prossimo 13 agosto:

BIELSA E LA LAZIO
“La Lazio era nel mio destino, giĂ  dal mio primo gol in Serie A contro i biancocelesti. Bielsa non lo conoscevo  ne l’avevo mai sentito. Dopo le sette partite finali del 2016 sapevo che la panchina sarebbe stata mia, aspettavo solo la chiamata di Lotito. Sentivo sarebbe arrivata nonostante si parlasse di Bielsa”.

BIGLIA 
Lucas voleva andare via, convincerlo a restare era difficile. Con lui ho parlato anche molto, vederlo andare via mi è dispiaciuto. Se non si rimane volentieri è meglio salutarsi, anche se fa male”.

KEITA 
“Con lui non so come andrĂ  a finire, finche sarĂ  qui lo impiegherò. Anche contro la Juventus senza imbarazzo, l’imbarazzo dovrebbe provarlo chi permette che il calciatore giochi due partite in un posto per poi salutare. E’ quasi un’abitudine, ci stiamo rassegnando. 
L’errore non è avere Keita sul mercato il 10 agosto, l’errore è che il 10 agosto il mercato sia ancora aperto. Alle partite ufficiali bisognerebbe arrivare con le squadre definite e con le trattative chiuse. Se non è possibile chiudere il 31 luglio, almeno il 10 agosto. L’ho già detto, e non sono il solo a pensarlo.

SUPERCOPPA
“Finale? Si dice che tutto può succedere, non sempre si aggiunge che succede solo se gli sfavoriti giocano una grande partita. E gli sfavoriti domenica siamo noi. Senza Bonucci la Juve ha perso qualcosa: mi secca solo che sia andato al Milan, a rinforzare una squadra arrivata l’anno scorso dietro di noi. Ma queste partite è bello giocarle pure così, rincorrendo e sperando di ribaltarle”.

 

Rettifica – In riferimento all’articolo in questione (intervista di Simone Inzaghi a “La Repubblica” dell’10 agosto 2017) la redazione di LazialitĂ  si scusa con i lettori e con i diretti interessati per aver inizialmente fornito un titolo fuorviante, poi prontamente corretto.

 

Follow LAZIALITA on Social