Guerrieri: “A Trapani esperienza poco esaltante. I giovani devono poter sbagliare per migliorare”

Guerrieri1

Il portiere biancoceleste Guido Guerrieri al termine dell’allenamento odierno, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel:

“Ci stiamo allenando bene, stiamo lavorando molto con mister Grigioni e Zappalà, è importante perché se vogliamo migliorare dobbiamo faticare tanto.Siamo un gruppo giovane e sono felice di questo, ho ritrovato tanti compagni della Primavera, anche il gruppo portieri è giovane, stiamo lavorando bene e con entusiasmo.L’esperienza di Trapani non è stata molto esaltante a livello personale ma positiva sotto altri punti di vista. Sono tornato per giocarmi le mie carte, per dimostrare al mister quanto valgo e contendere un posto importante nella squadra.

I primi due allenamenti a Formello sono stati duri, ma poi ho subito ripreso il ritmo, sono 15 anni che sono nella Lazio ed il metodo di lavoro è sempre lo stesso. Anche quando sono andato a giocare in altre realtà mi sono portato dietro il metodo di lavoro scuola Lazio.Ho trovato una squadra molto serena, c’è entusiasmo ma la Lazio deve continuare a crescere e ripartire sì da quanto di buono fatto nella scorsa stagione ma senza dare spazio al passato.

Per i giovani è importante sbagliare per poter crescere, non ho passato momenti belli a Trapani ma da quelli sono pronto a ripartire, sentire la fiducia del mister e dei tifosi è importante per un giocatore.Il mio obiettivo è rimanere alla Lazio, sono nato e cresciuto qui, voglio dimostrare quanto valgo. È stata una stagione difficile, voglio riscattarmi qui alla Lazio ma deciderà il mister. È il mio sogno, devo dimostrare che in questa società ci posso stare”.

Follow LAZIALITA on Social
0