Lazialità 15° Volume, “Il Bello di Simone” – La storia di Inzaghi: un destino chiamato Lazio, da OGGI nelle edicole di Roma!

Schermata 2017-07-08 alle 14.29.48

Un altro, l’ennesimo volume intriso di passione e storia targato Lazialità vi aspetta da oggi in edicola, con un’avventura decisamente affascinante: è la vita di Simone Inzaghi, ora alla guida della Lazio, da quasi vent’anni nella Capitale. Un libro tutto da scoprire, di cui vogliamo anticipare davvero poco, se non nulla, lasciandovi alla prefazione del nostro direttore, Guido De Angelis:

Cara gente laziale,
la storia di Simone Inzaghi è una storia tutta nostra. Simone arrivò alla Lazio da giocatore in uno dei momenti più entusiasmanti della nostra società, l’estate del 1999, a ridosso del terzo millennio. In tutti questi anni è riuscito a diventare campione d’Italia in campo, aggiungendo alla sua bacheca da calciatore una Supercoppa europea, due Supercoppe italiane e tre Coppe Italia; da allenatore delle giovanili, invece, ben tre titoli con la Primavera. Dopo diciassette anni di militanza ha coronato il suo sogno diventando allenatore della prima squadra. In questo volume vogliamo raccontare la vita e la carriera di un ragazzo venuto dalla provincia, sempre in competizione – una competizione sana e affascinante – con il fratello maggiore Pippo, che in queste pagine svelerà i segreti di Simone e alcuni retroscena del loro intenso rapporto. Nel libro che avete tra le mani, scritto con grande passione dal collega Stefano Orsini, siamo riusciti a conoscere meglio anche la splendida famiglia Inzaghi, unita più che mai. Il viaggio parte quindi dalle origini, da quel Simone bambino che si divertiva a segnare raffiche di gol sui campi del suo paese, San Nicolò; poi l’incontro con il suo idolo da giovane, il centravanti del Piacenza Armando Mulinacci, anche lui protagonista; quindi le parole di Beppe Materazzi – ex tecnico biancoceleste –, l’allenatore che lo farà esordire in Serie A; infine l’arrivo nella Capitale per trenta miliardi, nella città che diventerà la sua seconda casa. Oggi Simone, nato piacentino, è un laziale acquisito a tutti gli effetti: si è attaccato molto al club e ai tifosi, si sente uno di loro e non ha mai avuto timore di dichiararlo apertamente in ogni circostanza. In un’epoca sempre più avara di sentimenti e senso d’appartenenza, basterebbe questo per incidere in maniera indelebile il suo nome nella storia della nostra Lazio. E adesso, buona lettura…
Guido De Angelis

 

IL NUOVO LIBRO DI LAZIALITÀ “IL BELLO DI SIMONE” VI ASPETTA DA OGGI IN TUTTE LE EDICOLE DI ROMA. DA MARTEDÌ SARÀ DISPONIBILE ANCHE IN PROVINCIA! UNO SPECIALE INTERAMENTE DEDICATO A SIMONE INZAGHI

 

 

Di seguito la copertina del 15° volume di Lazialità:

 

DEMQilQXoAArgqK.jpg-large

Follow LAZIALITA on Social