Curva Nord: grande coreografia e applausi ai giocatori al triplice fischio

IMG_20170517_210546_257

Al triplice fischio è la Juve ad alzare la Coppa Italia al cielo. 2-0 è l’amaro epilogo della finale tra la Lazio e i bianconeri. 66.341 gli spettatori paganti (3.5 milioni incassati), con gli incessanti cori della Curva Nord fino al termine dei 90′ minuti. Sconsolati i biancocelesti, euforici i bianconeri, soddisfatti a metĂ  i tifosi della Roma da casa, probabilmente felici della sconfitta biancoceleste ma speranzosi che non si concretizzi il triplete juventino. Nel frattempo, allo stadio Olimpico, le due tifoserie, nel migliore rispetto reciproco, hanno alzato il coro, tutti insieme, cantando “Chi non salta della Roma“. Un modo di rendere meno amara la sconfitta, caratterizzata anche dall’applauso finale agli uomini di Inzaghi, autori nonostante tutto di una stagione stupenda. Stupenda come la coreografia esposta ad inizio gara dalla Nord: ” S.S.LAZIO – Amore e Coraggio“.

Follow LAZIALITA on Social