Costruzione stadi di proprietà, cancellato il vincolo anti complessi residenziali. Della Seta: “Può agevolare anche i piani di Lotito”

110349147-eaae0abc-6067-4d70-b644-2a8b25834bc3

Tra le novità della ‘Manovrina’, pubblicata giorni fa sulla Gazzetta Ufficiale riguardante anche il processo di costruzione di stadi di proprietà, il Governo ha eliminato il vincolo che vietava di inserire nel progetto delle costruzioni sportive dei complessi residenziali. Inoltre non ci sarà bisogno di una variante urbanistica per l’inserimento di nuovi condomini. Come spiega il fattoquotidiano.it, la decisione finale spetterà sempre ai consigli comunali, ma comunque i piani regolatori potranno essere superati grazie alla conferenza dei servizi ed al suo parere positivo. Sul tema si è espresso anche il deputato PD Roberto Della Seta: “A me pare che questa operazione non riguardi tanto il nuovo stadio della Roma quanto altre città: ultimamente si è parlato di Firenze, mi vengono in mente anche i piani di Lotito per la nuova casa della Lazio che prevedevano una parte residenziale. Di sicuro in molti saranno contenti di questa legge”.

Follow LAZIALITA on Social
0