‘Lino’ Della Corte, il Campionato italiano di Speed Skydiving visto da me: “Cremona Batte Lazio 1 a 2”

4

 

Archiviato il primo Campionato Italiano di Speed Skydiving all’interno della¬†prima tappa di Word Cup. La competizione si √® svolta a Pasqua presso il¬†bellissimo Centro di Paracadutismo Skydive Fano. Il torneo ha visto protagonisti¬†quattordici¬†competitori di cui sei¬†Italiani. Il livello tecnico rispetto¬†all’anno scorso √® salito di 60 Kmh. Sono stati tre, i ‘Centri di Paracadutismo’ presenti¬†alla competizione, rappresentati rispettivamente da:
1. Federico Re in rappresentanza dell’Accademia di paracadutismo di¬†Casale Monferrato.
2. Simone Buonfanti e Stefano Celoria per lo Sky Team di Cremona
3. Giuseppe Tresoldi, Massimo Fiorini e “Lino” Carmine Della Corte per¬†la Societ√† Sportiva Lazio Paracadutismo.
La competizione ha visto l’esordio per i tre Giudici Italiani,¬†Mario Fabretti,¬†Sandro Gargini e¬†Silvio Rotondo, con¬†Direttore di Gara Franca Mancino.
La competizione di Work Cup √® stata esaltante dall’inizio, la Medaglia di¬†Bronzo allo scorso Mondiale, il britannico Max Hurd, nei primi due lanci ha¬†collezionato due 0 per la grande differenza di velocit√† tra i due computer¬†montati sulla sacca (600 km/h e 480 km/h): quando c’√® una differenza di¬†velocit√† di massimo 60 kmh viene dato lo zero. Nel¬†terzo Round si √® subito¬†riscattato con un 500,64 km/h andando a vincere con una media di 502,68.¬†Battaglia, poi, per il secondo e terzo posto tra l’Austriaco Reinhard Wiesenhofer¬†e il tedesco Marco Hepp; mentre nella classifica italiana nei primi 4 Round c’√® stata battaglia in casa biancoceleste tra Giuseppe Tresoldi e il sottoscritto, che nonostante lo strappo¬†al Tendine rotuleo del quadricipite femorale avuto in un incidente domestico¬†due mesi fa, √® riuscito a stare dietro al compagno di squadra con
una differenza di 8/10 km al lancio, battendo al 5¬į Round il Record¬†Italiano superato¬†lo scorso Settembre a Chicago con un 410,77 Km/h. Nel
frattempo l’esordiente Stefano Celoria prendeva¬†punti sul suo compagno di¬†squadra Simone Buonfanti superando lo stesso, e, successivamente, mi¬†superava al 5¬į round per piazzarsi al secondo posto. Negli ultimi tre¬†Round √® successo¬†di tutto con Celoria: infatti ha superato¬†Tresoldi battendo dopo un solo¬†lancio il Record di velocit√† di Tresoldi con un 424,09; poi, al settimo round lo stesso¬†Tresoldi ha superato¬†Celoria per piazzarsi al primo posto.
All’ultimo lancio Tresoldi ha perso¬†la posizione per aver esasperato la¬†picchiata e preso una penalit√†, perdendo il titolo per un solo km/h di
differenza. Il sottoscritto ha cambiato¬†tuta all’ultimo lancio per provare a¬†superare in classifica Tresoldi e Celoria ma la gamba, poi, mi cede e mi ribalto a¬†370 Kmh.
Il bilancio degli 8 lanci da parte dei due atleti della SS Lazio √® ottimo e¬†rimane la magra consolazione: se non ci fosse stata la¬†formula dello scarto dei tre lanci peggiori nella gara, la classifica¬†sarebbe stata diversa con Tresoldi Campione Italiano con 3134,81 pari a una¬†media di 391,85 km/h, con me secondo classificato con 382,65 kmh e, infine,¬†terzo classificato Stefano Celoria con un totale di 2942,59, punteggio che rispecchia una media¬†di 367,82 km/h. Ottimo esordio del bianco celeste in in Speed di Massimo Fiorini¬†e Federico Re. I prossimi¬†appuntamenti sono la¬†Coppa del Mondo in Germania, prevista per il¬†prossimo 25 maggio per poi andare in Svezia a inizio giugno. Il tutto si concluder√†¬†in Inghilterra a fine giugno. Pi√Ļ in l√†, ad inizio agosto, andranno in scena la Coppa del Mondo e il Campionato Europeo in Germania.
“Lino” Carmine Della corte

 

 

1

2

 

3

 

5

 

6

 

7

Follow LAZIALITA on Social



Vuoi seguire la Lazio in ritiro ad Auronzo di Cadore?

Scopri adesso le offerte riservate ai lettori di Lazialità