Inzaghi in conferenza: “Non siamo stati la solita Lazio ma continuiamo sulla nostra strada”

Inzaghi Conf1

Al termine della partita del Sant’Elia tra Cagliari e Lazio, l’allenatore biancoceleste Inzaghi ha parlato in conferenza stampa del pareggio tra biancocelesti e rossoblu: “Probabilmente avevamo abituato il pubblico a prestazioni diverse. Non abbiamo giocato come la solita Lazio, sbagliando spesso l’ultima scelta. Dovevamo e potevamo far meglio. Avremmo potuto vincerla ugualmente se avessimo concretizzato occasioni come il colpo di testa di Hoedt nel primo tempo o il tiro di Felipe Anderson nella ripresa sull’incursione di Radu. Il Cagliari ha fatto una partita tosta e gagliarda e si è meritato il punto.

Sono stati fatti alcuni cambi, mi aspettavo di più comunque da tutti. Ho cercato di dare una mano per vincere una partita importante. Non sempre ci si riesce, oggi abbiamo creato meno della altre volte. Potevamo fare bottino pieno. A ci si deve accontentare di pareggiare. Non sono contento perché volevo tenere margine sulle altre, ma siamo sempre quarti, abbiamo vinto otto partite e pareggiate due.

Dobbiamo continuare, ora cercheremo di recuperare le energie per poi ripartire dalla trasferta di Sassuolo.

Siamo la squadra che ha vinto più contrasti in Serie A. Il Cagliari oggi ha fatto una partita tosta, ha messo tutto in campo, si è difesa bene, ci ha lasciato il pallino del gioco cercando di colpirci con le ripartenze. Noi in questo siamo stati attenti. L’unico rimpianto è di non aver fatto le scelte giuste nel momento decisivo.

Volevo due giocatori larghi. Sono passato al 4-2-4, con Felipe Anderson da una parte e Luis Alberto dall’altra. La sostituzione di Basta? Volevo avere maggiore spinta sulla destra. Ho scelto Patric perché lo ha meritato in settimana e mi serviva freschezza sulla fascia”.

(Fonte: sslazio.it)

Follow LAZIALITA on Social



Vuoi seguire la Lazio in ritiro ad Auronzo di Cadore?

Scopri adesso le offerte riservate ai lettori di Lazialità