CLASSIFICA – Milan e Atalanta vincono, Lazio e Inter frenano. Roma e Napoli allungano e creano un solco…

 

toro inter

AGGIORNAMENTO 19 marzo ore 23 – La Lazio non sfrutta il passo falso dell’Inter e pareggia a Cagliari: al Sant’Elia è 0-0, così i biancocelesti rimangono a +2 sull’Inter e vedono il loro vantaggio nei confronti del Milan ridursi di due punti (gli uomini di Inzaghi sono a +4 sui rossoneri). Nel pomeriggio vince l’Atalanta (3-0 secco al Pescara), che si riporta a -2 dalla Lazio. Tre punti anche per la Fiorentina, che batte il Crotone grazie ad una rete allo scadere di Kalinic, portandosi a -9 dai biancocelesti. Se la lotta per l’Europa League sarà infuocata fino all’ultima giornata, il treno Champions sembra essere stato definitivamente perduto: la Roma batte il Sassuolo per 3-1, il Napoli vince 3-2 ad Empoli, ed in tal modo le due squadre sono rispettivamente a +8 e +6 sui biancocelesti. Nel prossimo weekend c’è la sosta, la Lazio tornerà in campo ad inizio aprile: al Mapei Stadium ad attenderla ci sarà il Sassuolo, e sarà fondamentale non perdere altro terreno.

 

E’ iniziato il conto alla rovescia, 10 finali da disputare all’ultimo sangue per raggiungere traguardi prestigiosi. La Lazio di Inzaghi insegue il sogno Europa al Sant’Elia di Cagliari. Negli anticipi del sabato sono scese in campo le milanesi: alle 20.45 il Milan ha affrontato il Genoa a San Siro, sconfiggendo i rossoblù di misura (1-0 con rete di Mati Fernandez su assist di Lapadula nella prima frazione). In un match soporifero, i rossoneri, come spesso accaduto nel corso di questa stagione, hanno ottenuto il massimo risultato con il minimo sforzo, e si sono riportati temporaneamente a -3 dalla squadra biancoceleste. Buone notizie per Inzaghi arrivano invece da Torino, dove gli uomini di Mihajlovic hanno fermato l’Inter di Pioli: al vantaggio di Kondogbia ha risposto Baselli di testa, poi le reti di Acquah e Candreva hanno fissato il punteggio sul 2-2. I nerazzurri rimangono così un punto dietro la banda di Inzaghi, che potrà tentare di staccare Icardi e compagni di 4 punti. A distanza di sicurezza (-4) è attualmente l’Atalanta di Gasperini, che domani affronterà a Bergamo il Pescara di Zeman. Le altre gare reative alla corsa europea sono Empoli-Napoli (lunch match delle 12.30) e Roma-Sassuolo, posticipo dell’Olimpico (domani ore 20.45). Per Inzaghi l’imperativo è uno solo: non fermarsi sul più bello.

Follow LAZIALITA on Social



Vuoi seguire la Lazio in ritiro ad Auronzo di Cadore?

Scopri adesso le offerte riservate ai lettori di Lazialità