Lazio-Torino, precedenti e statistiche: biancocelesti avanti nella Capitale. Nell’ultimo confronto la scorsa stagione 3-0 con super Felipe Anderson

25-10-15 LAZIO-TORINO CAMPIONATO SERIE A 15-16 FELIPE ANDERSON ESULTA DOPO GOL 2-0

ROMA- Continua l’ottimo stato di forma della Lazio, reduce da quattro vittorie consecutive tra campionato e Coppa Italia, e ancora pienamente in corsa per un posto europeo in Serie A. Ora per i biancocelesti c’è il doppio impegno con Torino e Cagliari prima della sosta per le nazionali e ovviamente è obbligatorio fare più punti possibili per presentarsi al meglio nell’infuocato mese di aprile, in cui è compreso il ritorno della semifinale con la Roma. Inzaghi contro i granata recupera Biglia, uscito anzitempo a Bologna per un problema al polpaccio e lo schiera in cabina di regia nel consueto 4-3-3. Per i restanti 10 uomini poche novità, con il ristabilito Marchetti tra i pali, Basta, de Vrij, Hoedt e Radu in difesa, Parolo e Milinkovic ai lati dell’argentino e Felipe Anderson, Immobile e uno tra Lulic e Keita in attacco, con il bosniaco in vantaggio. Dall’altra parte gli uomini del grande ex Mihajlovic sono in ripresa dopo l’ottimo successo in rimonta nell’ultimo turno contro il Palermo, anche se la zona Europa è irraggiungibile. Il tecnico serbo, comunque, non farà regali alla squadra con cui ha vinto tutto da giocatore e schiererà verosimilmente la miglior formazione possibile con Hart; Zappacosta, Rossettini, Castan, Barreca; Benassi, Lukic, Baselli; Iago Falque, Belotti, Ljajic. In attesa del match, in programma lunedì alle 20.45 allo stadio Olimpico, ecco tutti i precedenti e le statistiche dei confronti disputati a Roma in Serie A tra i due club:

PRECEDENTI – Lazio e Torino si sono affrontate 61 volte nella Capitale, con un bilancio di 21 vittorie biancocelesti, 10 granata e 30 pareggi. L’ultimo incontro risale alla scorsa stagione, quando il 25 ottobre del 2015 la Lazio allora allenata da Pioli schiantò i piemontesi con un secco 3-0 griffato dalla doppietta di Felipe Anderson e il gol di Lulic. Il pareggio più recente, invece, risale alla stagione 2013/2014: 3-3 agguantato all’ultimo istante da Candreva in un match rocambolesco con la Lazio due volte in vantaggio con Mauri e l’esterno di Tor de’ Cenci e due volte rimontata prima da Kurtic, poi da Tachtsidis e Ciro Immobile fino al definitivo pareggio allo scadere dell’ex numero 87. Il Torino, infine, non vince a Roma addirittura dal 24 novembre 1993: finì 1-2 all’Olimpico con la Lazio di Zoff avanti grazie a Boksic e rimontata nella ripresa da Silenzi e l’ex Gregucci.

STATISTICHE – In generale, la Lazio è imbattuta da sei confronti con il Torino in Serie A: tre vittorie e tre pareggi negli ultimi tre anni.

A Roma, come detto, i granata non vincono contro la Lazio in campionato addirittura dal 24 novembre 1993: cinque vittorie dei biancocelesti e sette pareggi nei successivi 12 match.

Il Torino ha già giocato per quattro volte di lunedì in questa stagione in Serie A, più di ogni altra squadra: per i granata un bilancio di una vittoria e tre pareggi.

La Lazio ha ottenuto 13 punti nelle ultime cinque giornate, e non ha subito gol nelle ultime due: non arriva a tre “clean sheet” consecutivi in Serie A dal marzo 2015, quando in panchina c’era Stefano Pioli.

Il Torino ha subito almeno un gol in tutte le ultime otto giornate di campionato, ma ha anche trovato la via della rete nelle ultime sei.

I granata non vincono in trasferta da sette partite in Serie A: tre pareggi, quattro sconfitte nel computo.

Di fronte ci saranno le due squadre che hanno segnato piĂą reti di testa in questo campionato: 13 la Lazio, 11 il Torino.

Nelle ultime cinque giornate di Serie A, nessuno ha segnato piĂą di Andrea Belotti (otto reti) e Ciro Immobile (cinque gol).

Sono otto i gol di testa di Belotti in questa Serie A, un primato nei cinque maggiori campionati europei.

Senza i gol di Ciro Immobile la Lazio avrebbe 16 punti in meno: l’attaccante napoletano è il giocatore che nel campionato in corso ha portato più punti alla propria squadra.

Sia Felipe Anderson che Adem Ljajic hanno nell’avversaria di giornata la propria vittima preferita in Serie A: quattro le reti del brasiliano al Torino, cinque quelle del serbo alla Lazio.

Riccardo Selvi

 

Follow LAZIALITA on Social
0