Diaconale: “La comunicazione intorno alla Lazio spesso √® nervosa ed influenza negativamente i tifosi”

diaconale-lazio

Mentre la Lazio √® tornata a vincere dopo il pareggio con il Milan, il responsabile della comunicazione Arturo Diaconale √® tornato a parlare ai microfoni di Lazio Style Radio circa il mondo mediatico attorno alla societ√°: “Intorno alla Lazio, ma anche alla Roma, c‚Äô√® una comunicazione spesso nervosa che tende ad andare di pari passo con i risultati e con i pregiudizi e influenza anche una parte dei tifosi. Ma vedendo i risultati della squadra, importanti come quello di Empoli, dove la Lazio ha vinto su un campo stregato, sono fiducioso. √ą stato un risultato chiave per l‚ÄôEuropa,¬†sintomo di una reazione importante sotto tanti punti di vista. Nelle ultime partite ho visto un riavvicinamento della gente¬†che mi fa piacere, sia con Milan che con Empoli¬†in trasferta: se la squadra ritrova la sua tifoseria produrr√† risultati migliori. I tifosi sono il dodicesimo uomo in campo e credo che in questo modo potr√† esserci un finale di campionato positivo. La comunicazione intorno alla Lazio si basa su un pregiudizio legato al passato, ci sono siti e radio dove solo le notizie negative suscitano interesse. In questo modo si produce un clima negativo sui tifosi. Ma non bisogna dare troppa¬†importanza a questa comunicazione negativa, la sta perdendo da sola. I problemi per cui la gente non va allo stadio sono anche altri, dai parcheggi alle televisioni. In alcune comunicazioni¬†ci sono alcune campagne contro l’andare allo stadio: a volte sembra che bisogna per forza trovare un pretesto per polemizzare. Il Derby?¬†Sar√† una partita importante che crea un clima di competizione interessante, non andare allo stadio in certe partite √® un peccato. Vedere tre derby di fila pu√≤ essere un orgoglio per un tifoso, soprattutto se la Lazio dovesse vincere. Il fatto che si giochi di sera responsabilizza anche la tifoseria: se non ci saranno incidenti sar√† una prova di maturit√† che potrebbe far cadere alcune questioni legate all‚Äôandare allo stadio. Ci auguriamo che sar√† una bella partita, con due belle tifoserie da una parte e dall‚Äôaltra, ma senza problemi. L’Europa? Con l‚ÄôUdinese invece serve una prova di maturit√†, non va presa sotto gamba, ma credo che la Lazio abbia imparato la lezione da partite precedenti, una vittoria vorrebbe dire serenit√† che serve a tutto il clima biancoceleste. In campionato nessuna squadra d√†¬†segni di cedimento e noi dobbiamo mantenere questo passo per rientrare nelle squadre che andranno in Europa, l‚ÄôInter sta sempre l√¨ e anche il Milan non si ferma. √ą per questo che alcune partite bisogna chiuderle subito, ma questa squadra √® giovane e gioca un bel calcio, se acquistasse il giusto cinismo pu√≤ andare alla grande‚ÄĚ.

Follow LAZIALITA on Social
0