Le PAGELLE di Guido De Angelis: “Poker di Parolo, il suo giorno pi√Ļ bello. La difesa fa fatica, prendiamoci i tre punti”

Schermata 2017-02-05 alle 17.34.48

 

PESCARA – La Lazio torna a vincere in campionato nella trasferta di Pescara, in una partita che ha mostrato la superiorit√† degli ospiti, nonostante l’amnesia dei biancocelesti. Al doppio vantaggio firmato Parolo, rispondono¬†Benali e Brugman, che al 41esimo pareggia¬†i conti, solo momentaneamente. La ripresa √® tutta di stampo Lazio, che segna quattro reti, e fissa il risultato sul punteggio tennistico di 2-6. Come di consueto nel post-gara, arrivano le pagelle del nostro direttore, Guido De Angelis.

 

 

MARCHETTI 7 – Mette in mostra una buonissima partita: para¬†il rigore a Caprari, e si ripete sul numero 17 nel secondo tempo, quando con un tuffo respinge il destro a giro. L’unico a non perdere la testa.

BASTA 6,5 РBenino durante il corso della gara: è il migliore del suo reparto, gioca in modo pulito.

DE VRIJ 5,5 – Da lui ci si aspetta pi√Ļ ordine, conosciamo i suoi¬†mezzi, e sappiamo che un giocatore del genere (che dirige la difesa) non pu√≤ permettersi prestazioni di questo tipo. Ci aspettavamo di pi√Ļ.

HOEDT 5 РA parte i dubbi sul rigore, oggi non gioca sicuramente una buona partita: è goffo negli interventi, imposta male, e fa fatica durante tutto il corso della gara.

LUKAKU 5 – A tratti d√† l’impressione di¬†non conoscere la fase difensiva, perde troppi palloni; si propone anche poco, sbagliando gli inserimenti.

PAROLO 9 – Quando un atleta segna quattro goal in Serie A, non pu√≤ che meritarsi questo voto. Fa una buona gara, sfiora anche il quinto gol¬†questo √® uno dei giorni pi√Ļ belli della sua vita.

BIGLIA 5,5 РOggi sembra non essere entrato mai in partita, soffre le ripartenze del Pescara: un centrocampista delle sue qualità dovrebbe rallentare il gioco e dare organizzazione alla squadra, cosa che non accade (MURGIA sv).

MILINKOVIC-SAVIC 6 РPrimo tempo brutto, il suo; soffre la rapidità dei centrocampisti pescaresi. Migliora nella ripresa (TOUNKARA sv).

FELIPE ANDERSON 7 – D√† la prima palla a Parolo, gioca bene ma non in maniera eccelsa. Avrebbe potuto fare di pi√Ļ, con un filo di acceleratore diventa autore¬†una buona gara.

IMMOBILE 6,5 РSi vede che oggi era una giornata strana per lui, che tornava a Pescara da avversario; poteva forse tirare in porta e fare il gol in occasione della rete di Keita. Durante tutta la partita non si risparmia mai.

KEITA 6,5 – Questo tipo di gara ci accorgiamo che serve gente brava a chiudere¬†la pratica. Il senegalese prova ad accendersi con qualche serpentina, fa bene finch√© √® in campo (LULIC 6,5 – Bravo. √ą uno dei¬†giocatori che sa subito capire la gara, forse andava messo anche prima. Regala un bell’assist a Parolo, Inzaghi sa di poter contare sempre su di lui).

 

INZAGHI 7 – Forse oggi uno dei due veterani avrebbe dovuto¬†essere in campo dall’inizio, ma tutto sommato Simone ha fatto quello che doveva. Adesso, dopo aver lanciato giovani (come Murgia e Lombardi) e aver dato loro un preciso ruolo nel gruppo, cercher√† di rivitalizzare Crecco e Tounkara: non sar√† facilissimo, qualora dovesse riuscirci, gli andrebbe fatto un¬†monumento. Ora arriva il brutto, il difficile: il mister dovr√† dimostrare fino in fondo di saper portare la Lazio in Europa, cosa che finora ha fatto in maniera a tratti inaspettata.

Follow LAZIALITA on Social
0