Hoedt: “Gol dedicato alla mia famiglia. Le punizioni? Se capita posso calciarle”

hoedt

Una bordata da fuori area a sancire il momentaneo doppio vantaggio biancoceleste: Wesley Hoedt è stato uno die protagonisti del la vittoria di ieri sera della Lazio sul Genoa per 4-2. Queste le sue parole al termine del match ai microfoni di Lazio Style Radio:

‚ÄúGol dedicatoalla mia ragazza e a mia figlia; siamo usciti insieme al termine della partita. Felice per il go, ma posso segnarne ancora di pi√Ļ gol, ho i piedi per farlo: posso segnare anche di testa, ma spesso mi capita di realizzare belle reti dalla lunga distanza

Ho sbagliato un passaggio per Biglia, lo so, ma si possono commettere errori, fa parte del calcio perchè cerco di costruire gioco. Penso di essere cresciuto molto mentalmente e se faccio un errore non esco dalla partita. Mi concentro e cerco di portarla a termine nel migliore dei modi.

Fino ad oggi non ho mai calciato punizioni, ma se ne avr√≤ la possibilit√† lo far√≤ sicuramente. Quando la gara √® bloccata bisogna cercare nuove fonti di gioco, a volte lo faccio anche io. Spesso cerchiamo di sfruttare le palle alte, avendo in zona offensiva un calciatore bravo nei duelli aerei come MIlinkovic-Savic. Il mio primo pensiero √® fare bene i compiti che scaturiscono dal ruolo che ricopro, poi provo ad aiutare la squadra anche con i piedi‚ÄĚ.

Follow LAZIALITA on Social
0