Cragnotti a Lazialità: “Emozionato dal costante affetto dei laziali, desiderio? Spero che la Lazio possa essere uno dei club più importanti in Europa”

unknown

In una serata densa di Lazialità in quel di Terracina, per la prima edizione del premio Anxur biancoceleste, il presidente dell’ultima Lazio scudettata, la più vincente di sempre, Sergio Cragnotti, ha parlato ai microfoni di Lazialità: “La cosa che mi emoziona di più è questo affetto che non solo è stato espresso stasera da tantissima gente ma anche all’esterno. In qualsiasi posto, in qualsiasi luogo, aeroporto, città, anche all’estero incontro sempre l’affezione più incentivata dei nostri tifosi laziali. Questo mi carica di emozione, credo di aver lasciato un seguito molto importante“. L’ex presidente biancoceleste siede vicino al tavolo della Lazio attuale, come a dare un senso di famiglia: “Certamente questa è la continuazione di quella che è la vita del tifoso laziale, della lazialità, che si tramanda anche nel futuro. Questa Lazio ci sta facendo vedere cose degne del suo passato, quindi speriamo che abbia continuità e che possa raggiungere obiettivi molto importanti“. Infine ieri, giorno del suo compleanno e del 117° anniversario dalla nascita della Lazio, Cragnotti racconta il desiderio espresso: “Ciò che chiedo per me è che vada tutto bene. Per la Lazio il desiderio è quello che possa essere sempre uno dei club europei più importanti perché ormai la competizione non è soltanto in Italia ma anche nel mondo. Spero che la Lazio si faccia valere anche su quelle piazze“.

Follow LAZIALITA on Social



Vuoi seguire la Lazio in ritiro ad Auronzo di Cadore?

Scopri adesso le offerte riservate ai lettori di Lazialità