De Vrij e Hoedt, due “orange” spremuti

 

093922444-f39ed11d-1bdc-4fdc-b2cd-23f0b08cd72a

Roma. “Orange” come le arance, malinconici come i tulipani in inverno. Hoedt, e de Vrij sono gli olandesi volanti della Lazio. Situazioni diverse, umori simili. Il primo non trova più spazio nella convincente formazione di Inzaghi. Maledetta fu Napoli e quella lite. Il secondo, invece, è alle prese con il rinnovo del contratto in scadenza nel 2018. Stefan, corteggiato dallo United di Mourinho, aspetta e spera: la Lazio non gli ha ancora proposto il prolungamento. Eppure la Seg, agenzia che detiene il suo cartellino, nell’incontro avuto con il ds Tare a Formello aveva dato il proprio assenso per intavolare una trattativa, trovando anche un’intesa di massima sull’inserimento di una clausola. Appare chiaro che a giugno le strade si divideranno. La sua faccia l’altro giorno a Formello, era tutta un programma. Come quella di Wesley che vorrebbe andare a giocare da qualche parte, pur lasciando la Lazio a malincuore. Anno nuovo, dunque, e vecchie questioni.

Valerio Cassetta / Il Messaggero

Follow LAZIALITA on Social
0