Diaconale: “Keita? Magari lo vendiamo ai cinesi. Lasciamo tempo a Luis Alberto e Leitner”

diaconale-lazio

Intervenuto ai microfoni di Radio Incontro Olympia, Arturo Diaconale, responsabile della comunicazione della Lazio ha parlato del caso Keita e della prossima partita contro il Crotone: “Magari lo vendiamo in Cina, così ci danno almeno 50 milioni di euro (ride, ndr). Sto scherzando ovviamente, vedremo come andrà a finire. La situazione dei rinnovi è in evoluzione, sono contratti delicati. La società, come sempre, si muoverà con accuratezza ma molto dipenderà dalle circostanze. L’obiettivo è quello di rinforzare la rosa, non vogliamo indebolirla. Senza i cinesi o gli americani, siamo al loro livello. Tutti vogliamo vincere, ma serve razionalità. Con Lotito la Lazio, anche se lentamente, è cresciuta e non ha mai rischiato niente. Non ci sono più le squadre materasso in Serie A. Sarà una gara complicata, loro verranno all’Olimpico per fare punti. Noi dobbiamo vincere perchè vogliamo andare in Europa. Lo Scudetto? È impossibile, ci sono dei livelli difficili da raggiungere. Non vogliamo però galleggiare”. Poi una battuta su Luis Alberto e Leitner, oggetti misteriosi fin qui: “Bisogna lasciarli tempo. Felipe Anderson ci ha messo un anno e mezzo per ambientarsi. Anche in altre squadre ci sono delle situazioni simili, ma verso la Lazio ci sono dei pregiudizi. Spesso siamo noi stessi i primi a non credere in noi. La stampa ci considera poco, è attenta solo alle vicende di Juventus, Milan, Inter, Roma e Napoli”. 

 

Follow LAZIALITA on Social
0