FORMELLO – La Lazio torna a faticare al Fersini: assenti i sudamericani, Radu di nuovo in gruppo

 

inzaghi

 

FORMELLO – C’è una Lazio che torna a sudare in vista del nuovo anno. Al Fersini Inzaghi ricorda ai calciatori che le ferie sono terminate, ed è tempo di rimettersi al lavoro in vista della gara contro il Crotone, prima avversaria all’Olimpico in quella che sarà l’ultima gara del girone di andata. L’anno è terminato con una brutta sconfitta e ci sarà da rifarsi contro un avversario ostico che ha messo in difficoltà grandi squadre e che nell’ultimo mese ha pareggiato a Firenze ed è uscito sconfitto per due volte a San Siro solamente a 5 minuti dal termine. In gruppo mancano i sudamericani: Bastos, Wallace, Biglia e Felipe Anderson hanno chiesto e ottenuto dalla società qualche ora in più. Il brasiliano, poi, dovrà scontare la squalifica dopo il giallo rimediato nel match contro l’Inter. In gruppo è tornato invece Radu, dopo il piccolo problema alla caviglia che lo aveva messo fuori causa per la partita di Milano. Lukaku, invece, è ancora fermo causa ricaduta alla caviglia, un problema che il calciatore si porta dietro dalla nazionale belga. Oltre ad Anderson, mancheranno anche Lulic (squalificato anche lui per le dichiarazioni post-derby) e ovviamente Balde Diao Keita, che a gennaio sarà impegnato con il Senegal in Coppa d’Africa. Probabile dunque che mister Inzaghi, quando all’inizio della prossima settimana darà avvio alle prove tattiche anti-Crotone, possa optare per un 3-5-2, ma anche per un 4-3-3 con interpreti del tutto nuovi: oltre 4 mesi dopo potrebbero rivedersi Kishna e Lombardi dal primo minuto a supporto di Immobile, ma non è da escludere la carta Luis Alberto (oggi impegnato in Spagna in “Champions for life”, partita benefica), né tantomeno la soluzione col doppio centravanti, con Djordjevic a sostegno di Immobile. Ma per adesso sono semplicemente ipotesi, e gli allenamenti di oggi e di domani (prevista una doppia seduta) saranno tesi a recuperare immediatamente una buona forma fisica, con la squadra che faticherà anche il 31 per poi riposare nel primo giorno del nuovo anno. Un anno che la Lazio spera di ricominciare alla grande.

Follow LAZIALITA on Social
0