Strootman: “Giusto levarmi la squalifica, ma non dovevo tirare l’acqua a Cataldi”. E su Lulic..

Roma's midfielder from Netherlands Kevin Strootman reacts during the Italian Serie A football match SS Lazio vs AS Roma on December 4, 2016 at the Olympic stadium in Rome. / AFP / FILIPPO MONTEFORTE (Photo credit should read FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)

Nessuna squalifica per Kevin Strootman. La Corte di Giustizia ha accolto il ricorso della Roma ed ha annullato le due giornate di squalifica al centrocampista olandese. Lo stesso giocatore, in un’intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport, è tornato a parlare di ciò che accaduto tra lui e Cataldi e della sua squalifica: “Con l’annullamento della squalifica è stata fatta giustizia. Quando mi è arrivata la notizia sono rimasto sorpreso. Pensi che stavo dormendo e a un certo punto è arrivato il messaggio sulla nostra chat di squadra, con tutti che commentavano: “E’ incredibile”. Detto questo non dovevo tirare l’acqua a Cataldi. E’ stata una cosa non sportiva. Certo, lui faceva delle cose, ma è comunque colpa mia. Però non sarebbe stato giusto squalificarmi per simulazione”. Poi sulle dichiarazioni di Lulic: “Dopo aver sentito quelle parole Toni non era triste, solo sorpreso. Se Lulic pensa davvero quelle cose mi dispiace per lui. Se due anni fa Rudiger vendeva calzini e ora gioca così nella Roma, vincendo anche il derby in questo modo, vuol dire che ha lavorato bene”.

Follow LAZIALITA on Social
0