Sampdoria-Lazio 1-2, in gol Milinkovic e Parolo: i biancocelesti ritrovano il successo

milinkovicMilinkovic al 40′ e Parolo al 44′, assist firmati da Felipe Anderson. E la Lazio riparte, dopo una complicata settimana post-derby. In attesa delle sfide di domani, i punti in classifica salgono a 31, a una sola distanza da Roma e Milan.

Durante il primo tempo sono gli ospiti a fare meglio, con il tridente composto proprio da Anderson, Immobile e Lulic – oggi al posto di Keita rimasto in panchina. I ragazzi di Giampaolo sono costretti a ripiegare spesso nella propria metà campo, i ritmi del match non tardano a crescere: per i biancocelesti Immobile ci prova in più occasioni, non trovando però fortuna e venendo spesso pescato in posizione di fuorigioco. La doppia fiammata arriva sul finale: di testa il gol del serbo, in scivolata quello del numero 16 (alla prima rete stagionale).

La seconda frazione inizia con due sostituzioni: per la Lazio Marchetti lascia il posto a Strakosha (problema fisico per l’estremo difensore veneto), Praet subentra a Bruno Fernandes per i i blucerchiati. I padroni di casa ripartono forte, ma al 52′ è ancora Felipe Anderson a mettere mostra tutta la sua tecnica: Puggioni tuttavia riesce a distendersi e respingere la sfera. Il tecnico dei genoani decide quindi di cambiare ancora, inserendo Schick e richiamando Barreto (56′). Inzaghi risponde pochi minuti più tardi con la mossa Keita, che rileva un dolorante Biglia. Al 65′ Immobile va in cerca di una rete che manca da 4 turni, ma si allunga la sfera permettendo al portiere doriano di intervenire senza troppa apprensione. L’attaccante campano insiste e al 71′ sciupa l’ennesima occasione, con il pallone che finisce di poco sul fondo. La Samp si affaccia dalle parti Marchetti solo al 73′ con la punizione battuta da Quagliarella: Strakosha è attentissimo e blocca a terra la sfera. All’89’ il nuovo entrato Schick accorcia le distanze e scalda il finale di gara: i 5 minuti di recupero scorrono lentamente, le ammonizioni da una parte e dell’altra abbondano, ma la Lazio resiste, riprendendo così il cammino bruscamente interrotto nella stracittadina.

 

Laura Massa

 

Follow LAZIALITA on Social
0