Baldissoni: “Lulic ha commesso un grave errore, ma i cori dei romanisti sono da condannare”

 

baldissoni-roma2

Le polemiche del derby non sembrano essere ancora concluse. Dal caso Strootman-Cataldi a quello più delicato di Lulic-Rudiger. Quest’ultimo si macchia di un nuovo episodio, ieri i tifosi della Roma mentre festeggiavano la vittoria contro i rivali cittadini si sono lasciati andare a cori razzisti nei confronti di Lulic, e Diaconale ha chiesto le scuse ufficiali da parte dei sostenitori giallorossi. Mauro Baldissoni, CEO della Roma è intervenuto durante la conferenza stampa per l’iniziativa We All Football: “C’è stato un momento breve in cui sono partiti dei cori contro un giocatore avversario (Lulic ndr), cori caratterizzati da insulti e da odio che sono terminati subito per la reazione degli altri, perché quello voleva essere un momento di gioia. Approfitto che è una responsabilità di tutti riappropriarsi della gioia nella sua purezza. Siamo tanto belli noi come siamo, celebriamola cantandola, non preoccupiamoci di comunicare odio verso gli altri“. Sulle dichiarazioni di Lulic: “Non credo sia giusto parlare di polemiche e credo che Lulic abbia commesso un errore grave. Ripeto quello che ho detto poco fa: sappiamo la nostra responsabilità e dobbiamo mandare messaggi positivi“. Sul rischio prova tv per Strootman: “Non diciamo sciocchezze e cose inesatte“.

Follow LAZIALITA on Social
0