Derby, sfida d’alta classifica: i numeri di Lazio e Roma a confronto

ROME, ITALY - NOVEMBER 27:  AS Roma player Edin Dzeko celebrates the goal during the Serie A match between AS Roma and Pescara Calcio at Stadio Olimpico on November 27, 2016 in Rome, Italy.  (Photo by Luciano Rossi/AS Roma via Getty Images)

29 punti l’una, 28 l’altra. Seconda e quarta in classifica. Si presentano così Roma e Lazio al derby di domenica 4 dicembre, il centosessantacinquesimo della storia. Per la partita delle partite l’attesa continua a salire e, malgrado si preannunci un Olimpico tutt’altro che gremito, l’atmosfera da stracittadina si respira in città così come nei dintorni di Trigoria e Formello: i  tre punti, infatti, regalerebbero non solo il primato nella Capitale, ma consentirebbero a una delle compagini di avvicinarsi ancor più alla capolista Juventus (attesa sabato sera dal match con la sorprendente Atalanta).

Spalletti e Inzaghi, dunque, studiano, provano, escogitano il piano migliore per accaparrarsi la vittoria. E la battaglia sarà senza dubbio dura, come si evince dai numeri finora collezionati dalle due squadre: 9 vittorie, 3 sconfitte e 2 pareggi per i giallorossi, 8 successi, 2 disfatte e 4 pareggi per i biancocelesti. 33 gol realizzati e 16 subiti per la Roma, 27 reti all’attivo e 14 incassate per la Lazio; ad accomunare le due squadre c’è ancora un dato: come sottolinea Lazio Page, entrambe non sono andate a segno in due gare, mentre in quattro non hanno subito reti.

A quattro giorni di distanza dal fischio d’inizio, si intuisce quanto il duello sia serrato, in particolar modo quello relativo ai reparti d’attacco: da una parte Djeko (attualmente capocannoniere, a pari merito con Icardi, della Serie A con 12 marcature) e Immobile (fermo a quota 9 gol e a secco da tre partite), dall’altra il duo Anderson-Keita (che oggi ha saltato la seduta di lavoro) contro Perotti-Salah (con quest’ultimo, però, in forte dubbio a causa di un duro contrasto con Vermaelen avvenuto nel pomeriggio). Le rimanenti sedute di allenamento – caratterizzate dalle prove tattiche – permetteranno ai due tecnici di sciogliere gli ultimi dubbi relativi al modulo e agli uomini da impiegare. Poi sarà tempo di concentrarsi, il derby non potrà più aspettare.

 

Laura Massa

Follow LAZIALITA on Social
0