Dalla fascia della discordia ai colori nerazzurri: il destino riunisce Pioli e Candreva

22032015-lazio-hellas-esultanza-candreva-pioli-800x400Probabilmente un d√©j√† vu. Perch√© probabilmente nessuno dei due immaginava un simile destino. Perch√© a distanza di soli sette mesi – dall’esonero in biancoceleste all’approdo in nerazzurro – nessuno dei due poteva aspettarsi¬†un nuovo incontro nella stessa squadra. Ma tant’√®: dopo un vero e proprio casting e un testa a testa serrato con lo spagnolo Marcelino, Stefano Pioli sar√† la nuova guida tecnica¬†dell’Inter (per¬†l’ufficialit√† si attende anche la risoluzione del contratto con il club di Lotito) e, tra i tanti, allener√† proprio lui, Antonio Candreva.

Dalla fascia della discordia… –La mia intenzione era quella di diventare un punto di riferimento della Lazio, ma non mi hanno dato modo di farlo“. Cos√¨ parlava Candreva ai microfoni di ‘Quelli che hanno portato il calcio a Roma‘ lo scorso 13 settembre, spiegando ai suoi ex tifosi i motivi (o almeno uno) che¬†lo hanno spinto a lasciare la Capitale¬†durante l’estate: “Alla fascia da capitano ci tenevo, pensavo di meritarla. A Pioli dissi che non avrei fatto il vice-capitano. Non mi ha dato spiegazioni sulla fascia data a Biglia. Da quel momento, un po’ di cose sono cambiate“. E Milano sarebbe presto diventata¬†la sua nuova casa.

grafica-candreva

 

…A un¬†nuovo, turbolento, inizio¬†–¬†L’avvio di stagione non √® stato affatto facile per l’Inter, de Boer √® stato esonerato dopo appena tre mesi,¬†l’intero gruppo¬†ha accusato il colpo di una situazione a dir poco complicata. A Pioli, dunque, l’arduo compito di risollevare e di dare una precisa identit√† alla squadra, con un¬†progetto tecnico che potrebbe puntare proprio sul numero 87, risolvendo per√≤ le vecchie ruggini del passato. Per un nuovo inizio, seppur turbolento, c’√® sempre tempo.

 

 

Laura Massa

 

 

 

Follow LAZIALITA on Social
0