Jessica Immobile: “Ciro marito perfetto, per stare con lui ho fatto una scelta di vita. Mai intromessa nelle sue questioni professionali”

bovswutciaekyotbis_69189_immagine_ts673_400

Per me Ciro Immobile √® mio marito. Un uomo, un marito e un pap√† sempre presente¬†“. Esordisce cos√¨ Jessica, la dolce met√† dell’attaccante biancoceleste, che ai microfoni del ‘Corriere della Sera‘ ha parlato della storia con il suo Ciro e della sua passione…per la Play Station (un video pubblicato su Instagram pochi giorni fa immortalava proprio il numero 17 intento a giocare, ndr).

In Germania ha cominciato a giocare alla Playstation, giocava online con mio fratello e il suo. Hanno appuntamenti fissi in cui giocano qualche torneo. Mentre lui giocava, una sera, l’ho filmato e l’ho postato su Instagram. Il video √® diventato subito virale.
¬†In famiglia Ciro √® perfetto: premuroso, non fa mancare nulla ne a me ne alle figlie, porta i bambini a scuola, butta l’immondizia, apparecchia e sparecchia. Sono fortunata, siamo separati soltanto quando lui √® in ritiro“.

La moglie dell’attaccante ha proseguito, parlando di come la sua presenza, nei momenti bui o nelle scelte del calciatore, sia o meno influente: “Gestire i momenti brutti √® pi√Ļ complicato, in Germania era un periodo un po’ negativo, ci alzavamo all’una per fare la pasta… Non mi sono mai intromessa nelle questioni personali e professionali di mio marito. Ci piace pensare di essere persone umili e mantenere le nostre abitudini. Lui prima di diventare calciatore era la stessa persona che √® adesso. Ci siamo conosciuti quando era a Pescara ma non sapevo chi fosse. Ora lo seguo ovunque, sia in casa che in trasferta. Se capisco di calcio? Non lo so, ma lui mi aiuta a capire le situazioni in campo, ad esempio il fuorigioco”.

Infine, Jessica chiude l’intervista raccontando di come abbandon√≤ gli studi per legarsi a Ciro e di come il loro rapporto adesso si basi¬†su grande rispetto reciproco:”Per stare con lui ho fatto una scelta di vita: abbandonai l’universit√† per seguirlo, andammo a convivere a Genova, poi a Torino, Dortmund e Siviglia. Ciro √® molto geloso, non mi permetterebbe di sfilare o fare quello che facevo quando ero pi√Ļ giovane. Io gelosa? Se si sorpassa qualcosa che sia una semplice foto… Fortunatamente lui si ricorda sempre di avere una moglie vicino”.

Follow LAZIALITA on Social
0