Mihajlovic: “Domani voglio una bolgia, per noi affrontare la Lazio alla pari è motivo di orgoglio. Attenzione a Parolo e al tridente biancoceleste!”

 

cdb22fbf3c0e080c45977d164692ca64-jpg

 

Sinisa Mihajlovic ha parlato in conferenza stampa della gara di domani contro la ‘sua’ Lazio: il Torino proverà a superare in classifica proprio la formazione biancoceleste, ampiamente rimaneggiata. La gara si prospetta avvincente, considerato il buon momento di forma di entrambe le squadre. Queste le parole del tecnico: “La Lazio è una squadra difficile da affrontare, ma se mettiamo in campo la stessa rabbia e ferocia di Palermo anche loro avranno vita dura contro di noi. Sappiamo che ci metteranno in difficoltà, ma affrontarla alla pari è già motivo di orgoglio per noi. Il nostro obiettivo resta l’Europa, ma mancano ancora tante partite. Rimaniamo umili e giochiamone una per volta. Immobile e Belotti?  Sono due giocatori forti. Bisogna stare attenti: noi a Ciro e loro al Gallo. Non ci sono comunque solo loro due, ci sono anche Keita, Anderson, Parolo. Domani in difesa l’unico sicuro del posto è Castan, mentre a contendersi una maglia vicino a lui ci saranno Rossettini, Ajeti e Bovo. Mi auguro che domani lo stadio sia una bolgia per incutere timore ai nostri avversari. Per la Lazio ho molto rispetto perché è legata alla mia prima vita, quella da calciatore. Però ho rispetto per i colori attuali per cui non farò nessuno sconto”.

Follow LAZIALITA on Social
0