Jupi, ct Albania Under 21, promuove Strakosha: “Portiere sicuro, farà grandi cose”

thomas-strakosha

L’infortunio di Marchetti gli ha spalancato le porte della Serie A, al ritorno del portiere titolare tornerà con tutta probabilità in panchina. Ma Thomas Strakosha, partita dopo partita, è riuscito a proteggere i pali biancocelesti, salvando in più occasioni il risultato delle gare disputate. Parlando del giocatore, il ct della Nazionale albanese Under 21, Redi Jupi, raggiunto dai microfoni di gianlucadimarzio.com, ha affermato: “Il padre è un mio amico, avevo già intravisto le qualità di Thomas nell’U19. Allora un giorno, durante una partita, gli ho detto che suo figlio è l’unico portiere forte della famiglia! Gli auguro di diventare più forte del padre, può farlo. È arrivato dov’è adesso grazie alla tenacia e alla dedizione, noi siamo molto contenti dei suoi progressi”.

Sull’esordio a San Siro: “Mi sono emozionato, lo era anche lui. Era importante partire bene, tutti conosciamo le sue qualità. Farà grandi cose in futuro, ha la stima di Inzaghi e Tare”.

Sulle caratteristiche: “Thomas è un portiere sicuro, crede nelle proprie capacità. E’ forte coi piedi, mi colpì subito fin dai 16 anni. Ha personalità, sa stare in porta, comunica bene con la difesa. Difetti? Qualcuno, certo. Il più grande è stato star fuori dai titolari per un po’. Ora spero che giochi più partite possibili”.

Follow LAZIALITA on Social
0