Udinese-Lazio, per Iachini è già gara decisiva. Inzaghi studia il modulo da schierare

iachiniNon sarà una sfida semplice quella che attende la Lazio, perché “Il Friuli è un campo difficile“, parola di Totò Di Natale. Questa la presentazione del match di sabato sera, in programma alle 20:45 contro l’Udinese di Beppe Iachini. Match che, se per i capitolini rappresenta la possibilità di allungare in classifica, sfruttando un calendario che mette di fronte un turno abbordabile, per i bianconeri assume il sapore di gara decisiva. Il tecnico ascolano, malgrado i 7 punti fin qui conquistati, sarebbe infatti nettamente in bilico e un potenziale esonero non sembra essere poi molto lontano. Non sarà facile allora disegnare la formazione perfetta per battere i biancocelesti, considerando l’assenza di Ewandro (che si è sottoposto oggi a intervento chirurgico a Roma a causa di una frattura al piede) e le condizioni da valutare di Badu, vero punto fermo della formazione friulana. Gli ultimi allenamenti saranno perciò più che utili a sciogliere gli ultimi dubbi, con l’obiettivo di raccogliere in casa tre punti che, con grande probabilità, getterebbero acqua su una fiamma pronta a divampare.

Anche in casa Lazio, a dire il vero, le problematiche non mancano: Inzaghi sarà costretto a rinunciare sicuramente a Biglia e Bastos, Marchetti è atteso a breve in clinica per accertamenti strumentali, i quali potrebbero determinarne il possibile impiego, Basta non sarà probabilmente rischiato per proseguire il recupero completo. Nel pomeriggio di ieri, inoltre, si è aggiunto lo stop di Patric. Solo le prove tattiche potranno svelare la probabile formazione scelta dal mister piacentino (la conferma del 3-5-2 non è da scartare), in cerca di valide risposte da gioco e giocatori.

 

 

Laura Massa

Follow LAZIALITA on Social
0