Primavera, parla l’ag di Rossi: “Alessandro ragazzo di grande talento. Rifiutò la Roma per giocare alla Lazio, Miro Klose il suo idolo”

rossi-640x350

Un poker con la fascia da capitano sul braccio per aprire la nuova stagione in biancoceleste. Uno dei punti fermi di questa Lazio Primavera targata Andrea Bonatti è senza dubbio Alessandro Rossi. Ai microfoni di calciomercato.com, ha parlato l’agente del talento biancoceleste, classe 97, Fabio Guardabasso, il quale ha raccontato alcuni aneddoti relativi alla carriera giovanile del suo assistito: “Alessandro è un giocatore di talento, già da piccolo era molto considerato dagli osservatori. In un torneo estivo che si disputa annualmente a Viterbo, quando giocava al Pianoscarano, sia la Roma che la Lazio lo videro giocare ed entrambe fecero un’offerta alla società per assicurarsene le prestazioni. Alessandro, in cuor suo, scelse i biancocelesti. Tecnicamente, calcia col destro, ma sta migliorando anche con il piede mancino. C’è chi lo accosta a Giordano, ma trovo più azzeccato un paragone con Vieri. Alessandro potrebbe diventare un mix tra i due, ma il suo mito rimane Miroslav Klose. Negli ultimi anni, ha cercato di strappargli quanti più consigli durante gli allenamenti, i gol a Perugia lo dimostrano“.

Follow LAZIALITA on Social
0