Inzaghi nel dopogara: “Abbiamo sofferto caldo e calci piazzati. Keita? E’ cresciuto molto, ci aiuterà. Contento per de Vrij”

 

11

Primo pareggio dopo 10 gare da allenatore in A per Simone Inzaghi: a Verona la Lazio non va oltre uno scialbo 1-1. Ai microfoni di Premium Sport ha parlato l’allenatore piacentino, soffermandosi sulle difficoltà sofferte dai biancocelesti sulle palle inattive: “Oggi faceva un gran caldo, nel primo tempo non abbiamo rischiato nulla ma poi abbiamo commesso delle gravi disattenzioni. Quando non si riesce a vincerle è meglio pareggiarle e in questo siamo stati bravi, anche perchè il Chievo è sempre una squadra ostica, e nelle due prime gare di campionato aveva battuto l’Inter e perso immeritatamente a Firenze.

 

Keita è subentrato a Kishna immediatamente dopo il gol subito dalla Lazio: “Penso che abbia fatto 40 minuti molto buoni, sta crescendo molto, è un giocatore di qualità che da qui alla fine ci sarà una grossa mano, ha voglia e si sta allenando nel migliore dei modi, dobbiamo aiutarlo affinchè possa crescere sempre più di partita in partita. Il poco gioco sulle fasce e i pochi cross al centro per Immobile? Penso che noi prima avevamo Candreva che era un giocatore che faceva della corsa e dell’uno contro uno per andare al cross le sue armi migliori, mentre Kishna e Felipe sono due giocatori diversi, che si accentrano maggiormente e cercano più l’ultimo passaggio. Di oggi mi porto a casa la reazione, potevamo disunirci dopo il gol preso alla loro prima occasione, e invece siamo riusciti a pareggiare immediatamente e a non perderla. Oggi abbiamo trovato Birsa che è un giocatore molto fastidioso sui calci da fermo, ma su 4 occasioni concesse l’hanno sempre presa loro, quindi in settimana dovremo lavorare moltissimo da questo punto di vista. A livello di gioco, però, non abbiamo mai sofferto“.

 

Ancora Inzaghi, ai microfoni di Sky Sport: “Penso che non abbiamo rischiato quasi nulla, alla fine potevamo anche vincerla perchè stavamo bene sulle gambe. Penso che i subentrati sono andati bene, siamo agli inizi e abbiamo fatto 3 buone gare. Specialmente nel primo tempo, però, il caldo ha influito moltissimo. De Vrij ha fatto bene, ma come tutta la squadra. Pescara? La prossima sarà difficile, è una squadra organizzata e allenata da un buonissimo allenatore come Massimo oddo, che ha molte idee, ci penseremo da martedì”.

 

Il mister della Lazio ha avuto modo di parlare della partita anche in conferenza: “Con l’ingresso di Keita abbiamo preso campo. La reazione è stata ottima, ma sul gol abbiamo perso Gamberini, dobbiamo essere molto più reattivi. Il risultato è tutto sommato giusto, anche se quei venti minuti lasciano dei rimpianti, un gol dovevamo farlo.  Immobile era stanco, ma dovevamo aiutarlo di più anche noi. Sono contento per de Vrij, si allena anch più del dovuto, sono contento che abbia fatto gol perchè so quanto sia difficile stare lontano dal campo così tanto tempo“.

Follow LAZIALITA on Social
0