Claudio De Sousa a ‘Quelli che’: “Al Racing Roma grazie a Giannichedda. Alla Lazio bei ricordi, poi con Di Canio…”

Claudio_De_Sousa_(2015)-1

Alla Lazio √® stato solo i passaggio, nel primo anno di Lotito presidente, raccogliendo la miseria di 4 presenze e un solo gol, ma chi mastica calcio e la storia biancoceleste non pu√≤ scordarsi di¬†Claudio De Sousa. L’attaccante, attualmente in forza al Racing Roma in Lega Pro √® intervenuto telefonicamente nel corso della trasmissione¬†‘Quelli che hanno portato il calcio a Roma’¬†su¬†Radiosei 98.100:¬†La Lazio √® stato il picco pi√Ļ alto della mia carriera, sono emozioni forti che non potr√≤ dimenticare. Prima di approdare in biancoceleste giocai alla Lodigiani due anni in Serie C poi grazie a Fabrizio di Mauro sono riuscito ad andare in Serie A. ¬†La Lazio 2004/2005¬†√® stata una delle pi√Ļ deboli: era il primo anno di Lotito, la politica societaria era cambiata e tanti campioni andarono via. Partimmo con 10 elementi della prima squadra e 15 Primavera. Ci salvammo le ultime due giornate, cos√¨ come la Roma quell’anno.¬†Nel 2004 partii¬†per il ritiro con la prima squadra con Mimmo Caso che gi√† mi conosceva e quell’anno ho fatto molto bene. Il mio esordio fu il 26 settembre con il Milan,contro cui per√≤ perdemmo 2-1 all’Olimpico poi arriv√≤ con il Messina il primo gol il 27 ottobre alla seconda presenza. Ho tanti bei ricordi, soprattutto quando Di Canio mi port√≤ in trionfo sotto la Curva Nord dopo il match con i siciliani. A fine anno con Lotito non riuscimmo a trovare l’accordo per proseguire, quindi andai a giocare al Torino, al Catanzaro e infine all’Ancona, dove vinsi il campionato in C. Poi mi feci male e persi il treno per i grandi palcoscenici e mi adattai a giocare in Lega Pro.” Poi sulla nuova avventura con il Racing Roma, terzo club della Capitale, allenato da una vecchia conoscenza biancoceleste come Giuliano Giannichedda:¬†Conosco il presidente e il dg del Racing, Andrea Viola. C’erano dunque i presupposti per sposare questo progetto. Con mister Giannichedda feci due anni alla Lazio quindi la trattativa √® stata abbastanza semplice. Giuliano √® uno che fa del lavoro la sua arma migliore. I concetti chiave sono sacrificio, impegno e determinazione. E’ abituato a lavorare coni giovani. Quest’anno vogliamo salvarci il prima possibile e personalmente cercher√≤ di fare il massimo. In carriera sono stato abbastanza sfortunato e con le mie qualit√† che avevo da giovane potevo fare sicuramente di pi√Ļ.¬†Domenica giocheremo col Prato in casa. Le partite casalinghe le disputiamo al campo dell’Astrea, anche se la sede √® ad Ardea. Il Livorno √® una corazzata, ma il campionato √® di livello importante con Alessandria, Lucchese e Siena assolute squadre da battere.”

Follow LAZIALITA on Social
0