Guido De Angelis: “Campagna acquisti discreta, commessi alcuni errori tecnici. Ora recuperiamo Keita”

Guido-Nuova-5

Il mercato ha chiuso i battenti, ora √® tempo di bilanci, in attesa della ripresa della Serie A. Per commentare l’operato della Lazio, il direttore Guido De Angelis si √® espresso cos√¨ nel consueto editoriale di ‘Quelli che hanno portato il calcio a Roma‘, in onda sulle frequenze di Radiosei: “Non √® successo nulla di particolare nella giornata di ieri, lo avevamo immaginato. La speranza adesso riguarda Keita, che alla fine √® rimasto alla Lazio. Se venisse recuperato, le cose cambierebbero sicuramente, perch√© dopo Candreva non possiamo perdere¬†un’altra pedina cos√¨ importante, in grado di spaccare le partite. Vediamo se la Lazio riuscir√† a riacquistarlo, ma se questo non dovesse accadere, sar√† sicuramente pi√Ļ dura per la squadra. Credo che in questo mercato ci siano stati degli errori tecnici: a parte Immobile, Bastos e Lukaku, gli altri acquisti sono tutti da verificare. Luis Alberto e Leitner devono dimostrare, devono rilanciarsi dopo essersi persi nel corso del tempo. Wallace √® stato pagato molto, ha 21 anni e va aspettato. Negli 11 la Lazio √® una buona squadra, a cui si possono aggiungere Lombardi e Murgia che con Inzaghi possono far bene. La campagna acquisti √® stata discreta, ma non ci sono alternative per il portiere e per il centravanti. Vargic non d√† garanzie e, se Marchetti avesse problemi, dovremmo affidarci a lui, data la partenza di Berisha. Djordjevic √® l’unica alternativa a Immobile. Questi sono gli errori tecnici commessi dalla societ√†. Keita pu√≤ fare anche il centravanti e, nonostante il suo atteggiamento, va recuperato per avere qualche chance in pi√Ļ in campionato. Noi dobbiamo combattere con Fiorentina, Milan, Sassuolo e Torino, nella seconda fascia del torneo, perch√© non partecipiamo alla prima. In questo momento non credo che la Lazio possa giocare¬†con il 4-3-3, non ha i giocatori per fare quel gioco. Inzaghi potrebbe cambiare qualcosa dal punto di vista tattico. Forse la difesa a 3 vista contro la Juventus non √® stata soltanto una prova…”.¬†

Follow LAZIALITA on Social
0