Verso Lazio-Juventus, Allegri in conferenza: “Sarà una gara difficile, anche per il caldo. Mandzukic titolare in attacco”

Foto LaPresse - Daniele Badolato 22/08/2015 Vinovo ( Italia ) Sport Calcio ESCLUSIVA JUVENTUS Juventus, conferenza stampa Massimiliano Allegri Nella foto: Massimiliano Allegri Photo LaPresse - Daniele Badolato 22 August 2015 Vinovo ( Italy ) Sport Soccer Juventus, Massimiliano Allegri press conference In the pic: Massimiliano Allegri

A poco più di 24 ore di distanza da Lazio-Juventus, il tecnico dei bianconeri, Massimiliano Allegri, è intervenuto nella consueta conferenza stampa di vigilia. Ecco le sue parole ai cronisti:

“Non ho convocato Zaza che è a Londra, Marrone e Bonucci che ha problemi personali”

Cosa pensa del sorteggio di Champions?

L’unico che ci interessa è quello del campionato per ora e quello dice Lazio alla seconda di campionato. Sono partiti molto bene. Sarà una partita molto difficile anche per il caldo, ma faremo di tutto per portare a casa i tre punti”

C’è preoccupazione per l’assenza di Bonucci?
“Ci sono dei momenti nella stagione in cui prendi gol e noi in questo inizio l’abbiamo sempre subito. L’anno scorso all’inizio abbiamo subito molto, nel ritorno molti meno anche quando avremmo potuti prenderli. Il calcio è bello perché è strano. Con la Fiorentina abbiamo concesso solo un calcio d’angolo e hanno segnato. Ci vuole più attenzione, ma non sono preoccupato”

Esordirà Pjanic o giocherà Lemina?
“E’ ancora un mio dubbio che valuterò in giornata. Mandzukic partirà titolare in attacco”

Con che modulo giocherete?

“Avremo la difesa a tre nonostante l’assenza di Bonucci. Vedremo poi se cambiare in corso o meno. Giocherà uno tra Rugani e Benatia.”

Asamoah sarà un nuovo acquisto in questa stagione?
“E’ tornato a giocare come interno di centrocampo. E’ un giocatore molto affidabile e di qualità. Ora finalmente sta bene”

Ti infastidisce che la rosa non si ancora al completo?
“No, non mi infastidisce perchè finchè il mercato è aperto dopo le prime partite di campionato, è normale che le squadre abbiano le rose incomplete, anche se la nostra rosa è quasi completata. La cosa che dà fastidio è che i giocatori che devono andare in uscita, è normale che non abbiano la testa, o meglio ce l’hanno parzialmente all’interno del campo”

Siviglia avversario ostico con Vazquez?
“Non so neanche come gioca il Siviglia perchè se avessi saputo che l’avremmo beccato al sorteggio, avrei guardato la prima di campionato. Altrimenti dovevo vedere tutte le partite delle 32 squadre che partecipano alla Champions. No, non so come gioca, sicuramente Sampaoli è un grande allenatore, ha caratteristiche diverse da Emery. E’ una squadra di valore, però ne parleremo, tanto ora c’è la sosta, andate in vacanze e parleremo quando rientriamo. Dopo la vacanza è bello perchè abbiamo un mese dove ci sono sette partite una dietro l’altra”

Cosa teme della Lazio?
“E’ una squadra da contropiede e molto della sfida di domani sarà deciso dalle ripartenze. Lotteranno per le prime sei posizioni, ma hanno preso buoni giocatori come Immobile”

 

 

Follow LAZIALITA on Social
0